Come utilizzare un integratore di proteine whey

Ultimo aggiornamento: 30.01.23

 

L’assunzione dell’integratore di proteine deve essere fatta seguendo con attenzione le indicazioni del proprio medico o del personal trainer che possa valutare l’effetto complessivo.

Si tratta di integrazioni indispensabili quando esiste un effettivo consumo energetico da parte dell’organismo. Oppure possono rappresentare, in alcuni e specifici casi, la maniera ottimale per assumere proteine senza ricorrere a quelle alimentari.

Quindi, questo tipo di integratori può rappresentare un sostegno per quelle persone che soffrono di disfunzioni renali e a carico dell’apparato digerente. A volte, la componente proteica degli alimenti può risultare difficile da metabolizzare se l’organismo non è in perfetto stato di equilibrio.

Ricorre a questo tipo di integrazione permette di mantenere i muscoli in buono stato ma senza sovraccaricare l’interno sistema muscolo-scheletrico.


Quando si assumono gli integratori di proteine

Si consiglia di bilanciare attentamente la propria dieta in base allo stile di allenamento che si vuole seguire. Infatti, l’assunzione delle proteine in forma di polvere può essere quotidiana oppure associata solo ai momenti di allenamento.

L’integrazione deve prevedere un adeguato bilanciamento anche con il resto delle proteine assunte durante i pasti regolari.

Chi opta per l’assunzione regolare e quotidiana, di solito sceglie la mattina per avere una più rapida assimilazione del nutriente. Mentre preferisce associare una dose ulteriore alla pratica sportiva intensa.

È bene considerare che la sessione di allenamento deve giustificare l’integrazione successiva.

Quale integratore scegliere in base allo stile di allenamento

Non è la stessa cosa scegliere proteine idrolizzate o isolate. Si tratta di rispondere a necessità molto specifiche e bisogna avere in mente che tipo di sforzo si richiede al proprio organismo per sostenere l’allenamento e la relativa integrazione di nutrienti.

Per ottenere effetti davvero notevoli e che durano nel tempo è utile considerare anche gli altri elementi presenti nella composizione dell’integratore.

Una presenza notevole di carboidrati e grassi potrebbe rivelarsi inadatta a chi cerca lo strumento per reintegrare e scolpire senza incrementare la massa muscolare.

Del resto, la presenza di BCAA, come notato in precedenza, può essere considerato come l’elemento in grado di massimizzare la resa del prodotto.

La presenza di leucina nel dovuto rapporto, all’interno di questo tipo di integratore di proteine, ha lo scopo di migliorare e prolungare la sintesi delle proteine a livello metabolico dopo l’allenamento.

Come valutare gli effetti sul proprio organismo

Per scegliere il corretto integratore di proteine è essenziale avere una notevole conoscenza del proprio corpo.

La comprensione profonda dei fenomeni che lo riguardano permette di valutare in maniera rapida ed efficace le prestazioni ottenute anche grazie all’impiego di sostanze specifiche.

Per esempio è essenziale considerare che in una fase di calo dell’attività fisica, la conseguenza dell’aver assunto integratori non adatti alla propria condizione fisica potrebbe essere un eccessivo accumulo di grasso e la conseguente perdita di massa muscolare.

Questo in maniera molto più evidente rispetto all’eventualità in cui il calo dell’intensità dell’allenamento avvenga senza aver integrato dei potenziatori.

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI