Gli 8 migliori integratori di acido folico del 2022

Ultimo aggiornamento: 07.10.22

 

Integratori di acido folico – Guida agli acquisti, Opinioni e Confronti

 

L’acido folico è da sempre utilizzato per contrastare i sintomi causati dall’anemia mediterranea, o consigliato durante la gravidanza per evitare che il feto possa sviluppare malformazioni a carico del sistema nervoso centrale. In questo articolo abbiamo selezionato alcuni degli integratori più apprezzati dagli acquirenti, e scelti in base alle loro recensioni.

Troverete, per esempio, Vitabay Acido folico 1000 mcg, un integratore contenuto in compresse piccole e facilmente deglutibili. Senza glutine, lattosio, fruttosio o ingredienti di origine animale, è consigliabile a tutti. LongLife Folic | Integratore di acido folico è un prodotto indicato per tutti, con in più una confezione riciclabile che convince chi è anche attento alle esigenze dell’ambiente. 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori integratori di acido folico – Classifica 2022

 

Qui di seguito troverete la classifica dei migliori prodotti attualmente presenti sul mercato online, scelti in base ai pareri di chi li ha acquistati.

 

 

1. Vitabay Acido folico 1000 mcg

 

Se siete alla ricerca di uno dei migliori integratori di acido folico del 2022, quello di Vitabay rientra tra i più venduti del web per il buon rapporto quantità/prezzo, visto che nella confezione sono presenti ben 240 compresse.

Indicate anche per chi ha difficoltà a deglutire, visto che sono piccole, sono 100% vegane, quindi non contengono ingredienti di origine animale, che potrebbero inibirne l’uso a una detta categoria di utenti.

Un integratore a base di acido folico, che contribuisce alla crescita dei tessuti durante la gestazione ma che è importante anche per garantire la normale funzione mentale. L’azienda raccomanda di assumere una compressa al giorno, senza masticarla, per trarne i benefici.

Si tratta inoltre di un integratore di acido folico senza glutine, lattosio o fruttosio, quindi ben tollerato un po’ da tutti.

C’è però chi non apprezza che sia Made in Germany, per cui preferisce acquistarne un altro in farmacia. 

 

Pro

Per tutti: Questo integratore non contiene glutine, fruttosio, lattosio o sostanze di derivazione animale, per cui va bene per tutti gli utenti.

Compresse: Pur non essendo un integratore di ferro, acido folico e vitamina b12, contiene capsule molto piccole e facili da assumere.

Per la gravidanza: Indicato soprattutto in questo periodo, è utile anche per assicurare la normale funzione della mente.

 

Contro 

Made in Germany: Non disturba tanto il fatto che non sia un integratore di acido folico e vitamina b12 quanto la sua provenienza, per cui c’è chi preferisce andare a comprarne un altro in farmacia. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. LongLife Folic | Integratore di acido folico

 

Avete già provato Inofert integratore alimentare di inositolo e acido folico e adesso volete orientarvi solo sul secondo ingrediente? Ecco qui la soluzione di LongLife che piace un po’ a tutti, un prodotto di derivazione italiana, che può vantare diverse certificazioni per garantire la vostra sicurezza.

Si tratta di un barattolo che contiene 100 compresse rivestite, facili da deglutire perché piccole e soprattutto prive di sostanze come il glutine o quelle di derivazione animale, per cui è indicato anche per i vegani.

Non solo, infatti mancano gli OGM, il biossido di titanio e altri additivi che possono nuocere alla salute. Se siete attenti all’ambiente, apprezzerete anche la confezione riciclata al 100% e anche riciclabile; tuttavia non è il prodotto più economico in commercio, per cui potreste poter propendere per qualcosa di diverso. 

 

Pro

Italiano: Un integratore made in Italy, che è anche provvisto di certificazioni che ne garantiscono la sicurezza.

Composizione: Non contiene OGM, biossido di titanio, glutine o altre sostanze che possono danneggiare il vostro organismo.

Confezione: Non solo è riciclata ma anche riciclabile al 100%, quindi si tratta di un articolo che rispetta l’ambiente.

 

Contro 

Costo: Non è il prodotto più conveniente in circolazione, anche se ha caratteristiche che piacciono ai più. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Vispura Vitamina B12 ad Alto Dosaggio con Acido Folico

 

Proseguendo nella valutazione delle offerte attualmente disponibili online, troviamo un integratore a base delle principali vitamine del gruppo B, incaricate del rafforzamento del sistema immunitario e dell’aumento dell’energia nelle situazioni di forte stress e debilitamento fisico.

Il prodotto è realizzato da Vispura, un’azienda tedesca che si occupa della realizzazione di supplementi alimentari utilizzando ottimi ingredienti e dosaggi piuttosto elevati. L’articolo in questione contiene una percentuale molto alta di vitamina B12, ben 1000 mcg, alla quale sono aggiunti 250 mg di B6 e 375 mcg di acido folico.

Le capsule sono prive di glutine, lattosio, e altri allergeni come la frutta a guscio, non contengono magnesio stearato, una molecola spesso criticata per la poca biodisponibilità, né prodotti di origine animale, rendendole adatte anche ai vegetariani e ai vegani.

All’interno della confezione troverete 180 compresse, da dividere in due e assumere una sola volta al giorno, la giusta quantità per effettuare una terapia di un anno.

 

Pro

Formulazione: Una buona scelta dell’azienda è aver inserito una dose molto elevata delle principali vitamine del gruppo B, che migliorano la qualità del sistema immunitario e forniscono maggiore energia.

Vegano: Le capsule sono prive di qualsiasi allergene, come glutine e lattosio, inoltre sono realizzate senza l’utilizzo di prodotti di origine animale.

Contro la stanchezza: Molti utenti dichiarano che l’assunzione di questo integratore possa aumentare il livello di energia, riducendo gli stati di stress e spossatezza.

 

Contro 

Efficacia: Questa è soggettiva e potrebbe richiedere alcuni giorni, o settimane, per poter notare i primi risultati.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Optima Naturals Colours of Life Acido Folico 120 Compresse

 

Colours of Life è una linea di integratori di marca Optima studiati appositamente per avere una concentrazione di principio attivo maggiore e degli ingredienti scelti con estrema cura, nonostante siano venduti a prezzi molto convenienti.

In questo caso l’azienda ci offre una confezione di supplemento alimentare da 120 compresse, contenente 400 mcg di acido folico e realizzato per le donne in stato di gravidanza oppure in cerca di un figlio. Tuttavia, la vitamina B9 non è utilizzata esclusivamente per questi scopi, ma può essere adoperata anche da chi necessita di integrare la molecola nella propria dieta, indipendentemente dal sesso.

La maggior parte delle utenti che l’ha provato si dichiara soddisfatta del risultato, e alcune sostengono che possa essere stata l’assunzione a favorire il concepimento. Tuttavia, non vi sono studi scientifici che possano confermare tale teoria, oltre a quella riguardante la riduzione del rischio di malformazioni genetiche del feto.

 

Pro

Prezzi bassi: Una buona scelta dell’azienda è quella di proporre supplementi alimentari ad alto dosaggio a un costo più che vantaggioso.

Non solo per le donne: Nonostante la confezione possa essere fuorviante, questa non vieta un uomo o una donna non in stato di gravidanza ad assumerlo per integrare l’acido folico nella propria dieta.

Compresse: Queste sono piccole, prive di lattosio e molto facili da deglutire con poca acqua prima dei pasti.

 

Contro 

Dosaggio: Prestate attenzione durante la lettura della percentuale del principio attivo, che corrisponde a 400 mcg. 220 mg invece, riguarda il peso di ogni singolo confetto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. GloryFeel Integratore di Acido Folico 400 Compresse

 

Oltre a essere più economico rispetto ad altri integratori di acido folico venduti online, il supplemento alimentare proposto da GloryFeel può essere assunto in sicurezza anche da chi segue una dieta vegana o soffre di intolleranze alimentari perché formulato solo con ingredienti di origine vegetale, senza aggiunta di additivi artificiali, lattosio, glutine, OGM e coloranti.

Ogni capsula fornisce 400 mg di vitamina B9 per favorire lo sviluppo dell’embrione durante la gravidanza e stimolare la sintesi delle proteine, contribuendo al buon funzionamento del sistema nervoso e cardiovascolare.

Le utenti che lo hanno provato dichiarano di aver trovato giovamento dall’assunzione dell’integratore già dopo poche settimane di utilizzo, senza sperimentare particolari effetti collaterali.

La dose giornaliera raccomandata è di una compressa al giorno e, considerato che il flacone ne contiene quattrocento, sarà possibile portare avanti il trattamento per un anno intero a fronte di una spesa tutta sommato contenuta che, però, non sacrifica la qualità né l’efficacia del prodotto.

 

Pro

Dosaggio: Il complemento alimentare proposto da GloryFeel si rivela utile in caso di forte carenza di acido folico durante la gravidanza poiché ogni compressa ne contiene 400 mg, che è la dose giornaliera raccomandata dai LARN.

Efficace: I benefici della supplementazione sono riscontrabili già dopo poche settimane dall’inizio del trattamento, il tutto senza comportare l’insorgenza di effetti collaterali significativi.

Fornitura: In comparazione con altri prodotti simili si rivela anche molto conveniente perché nella confezione trovano posto 400 perle che permettono di portare avanti il trattamento per più di un anno.

Vegano: Può essere assunto anche dai vegani e da chi soffre di intolleranze alimentari perché privo di allergeni e formulato senza l’utilizzo di ingredienti di origine animale.

 

Contro 

Conservazione: Dal momento che l’integratore non vede l’aggiunta di additivi e conservanti, bisogna prestare maggiore attenzione alla corretta conservazione delle compresse per impedirne il rapido deperimento.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Jamieson Acido Folico 50 g 200 Compresse

 

Effettuando una comparazione con altri prodotti trovati online, ci è piaciuto quello proposto dall’azienda farmaceutica Jamieson. Quest’ultima nasce agli inizi del 1900 in Canada, ed è considerata una delle migliori e avanzate del paese, soprattutto per quanto riguarda lo sviluppo di supplementi alimentari innovativi e di buona qualità.

L’articolo in questione è a base di acido folico, una molecola utile per migliorare il sistema immunitario, aumentare l’apporto di ossigeno nel sangue e necessaria per evitare la comparsa di difetti genetici del feto.

Questo è venduto in una confezione da 200 compresse, ognuna contenente 400 mcg di principio attivo. I confetti sono piuttosto piccoli e facilmente deglutibili, non contengono zucchero, amido, glutine, lattosio, e sono realizzate senza l’utilizzo di ingredienti di derivazione animale.

Per di più, nonostante presentino il magnesio stearato, questo risulta essere di origine vegetale per accontentare gli utenti che seguono una dieta vegetariana o vegana.

 

Pro

Ingredienti: Le compresse sono prive di glutine, lattosio e allergeni. Inoltre non presentano prodotti di origine animale, OGM, conservanti chimici e coloranti.

Principio attivo: La percentuale di acido folico è piuttosto elevata, 400 mcg, tale da poter essere utilizzata anche dalle donne in stato di gravidanza.

Efficace: La maggior parte degli utenti si ritiene soddisfatta dell’acquisto, notando buoni risultati su capelli e unghie già dopo pochi giorni dall’inizio della cura.

 

Contro 

Eccipienti: Nonostante non contenga nessun tipo di allergene o ingredienti di origine animale, segnaliamo la presenza del magnesio stearato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Equilibra Integratori Alimentari, Ferro con Acido Folico + Vitamina C

 

Se siete alla ricerca di un buon integratore di ferro e acido folico ma non sapete ancora quale comprare, vi suggeriamo questo prodotto proposto da Equilibra. Si tratta di un integratore ricco di vitamina C, B9 e ferro, che contribuiscono alla formazione del collagene, dei globuli rossi e al rinforzo delle difese immunitarie; l’acido folico inoltre aiuta a ridurre il senso di stanchezza e di affaticamento.

Ogni confezione contiene 60 capsule vegetali e il dosaggio è di una o due compresse al giorno. In questo modo potrete effettuare da uno a due mesi di trattamento con un solo flacone. Purtroppo, non trattandosi di un formato scorta, in caso di trattamenti prolungati, sarete costretti ad acquistare più di una confezione.

Le compresse sono facili da ingerire, infatti è sufficiente accompagnare la deglutizione con un po’ d’acqua, inoltre sono insapori, pertanto non lasciano nessun retrogusto spiacevole in bocca.
Il prezzo del prodotto è vantaggioso, infatti il costo di una confezione è alla portata di tutti.

 

Pro

Integratore completo: Il prodotto contiene vitamina C, B9 e ferro, un mix che contribuisce al benessere dei globuli rossi, alla formazione del collagene nei vasi sanguigni, all’incremento dell’assorbimento di ferro, alla riduzione di stanchezza e affaticamento.

Capsule insapori: Le compresse sono insapori, pertanto non lasciano sgradevoli retrogusti in bocca. Inoltre sono facili da ingerire con l’aiuto di un po’ d’acqua.

Prezzo: Il costo di una confezione è molto vantaggioso e un solo flacone è in grado di coprire il trattamento di un mese.

 

Contro 

 

Formato piccolo: Se intendete assumere questo integratore alimentare in capsule per più di un mese, sarete costretti ad acquistare più confezioni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Solgar Vita Folic 400 100 Tavolette

 

Proseguendo con le recensioni dei migliori integratori di vitamina B9, ci è piaciuto quello venduto dalla famosa azienda Solgar. Quest’ultima ha sede negli Stati Uniti, e nasce a New York nel 1947, con il proposito di creare dei supplementi alimentari a base di vitamine, sali minerali e altri ingredienti fondamentali per il benessere fisico e psicologico del nostro organismo.

In questo caso ci propone una confezione da 100 compresse di acido folico contenenti una percentuale da 400 mcg di principio attivo; il prezzo potrebbe lasciare un po’ a desiderare, considerando che in commercio esistono prodotti molto più economici, tuttavia questo può essere giustificato dalla buona qualità dei principi attivi e dall’impegno che l’azienda mette nella ricerca degli ingredienti migliori e più biodisponibili possibile.

Se vi siete incuriositi e volete sapere dove acquistare il prodotto venduto da solgar, vi invitiamo a cliccare sul link posto qui in basso.

 

Pro

Azienda: Solgar è da sempre conosciuta per la buona qualità dei suoi prodotti, i quali sono certificati Kosher e Halal, dunque ampiamente utilizzati anche dagli utenti di religione ebraica e musulmana.

Sistema immunitario: L’acido folico si rivela essere molto efficace per rafforzare il nostro organismo dagli attacchi degli agenti patogeni.

Durante la gravidanza: La percentuale di principio attivo è molto alta e può essere assunta anche dalle donne incinte, oppure in attesa del concepimento.

 

Contro 

Prezzo: Non è possibile definirlo economico, tuttavia il costo è giustificato dalla qualità degli ingredienti e dall’affidabilità dell’azienda.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un integratore di acido folico

 

Qui di seguito potrete leggere una breve sezione in cui abbiamo analizzato le caratteristiche principali dei prodotti a base di acido folico, sperando di aiutarvi nella scelta di quello più adatto a voi.

Perché acquistarlo

Prima di pensare a quale integratore di acido folico comprare, sarebbe opportuno domandarsi se davvero ne abbiate bisogno. Generalmente l’assunzione di vitamina B9 è consigliata per contrastare numerose malattie, soprattutto quelle a carico della circolazione sanguigna: per esempio l’anemia mediterranea, poiché aumenta il numero dei globuli rossi, incaricati al trasporto di ossigeno attraverso le vene e le arterie.

L’altro utilizzo principale è durante la gravidanza: l’acido folico è obbligatorio per prevenire l’insorgenza di malformazioni del sistema nervoso centrale del feto. Si è infatti notato come possa evitare lo sviluppo della spina bifida nei futuri nascituri, soprattutto se assunto prima del concepimento e durante i primi mesi.

Tuttavia, alcuni specialisti lo prescrivono anche a chi segue una dieta vegana o vegetariana, in cui l’apporto di vitamina B9 potrebbe essere troppo basso, o a persone che fanno abuso di alcol, quelle che stanno assumendo medicinali come gli anticoncezionali, oppure altre affette da celiachia o altre malattie che provocano malassorbimento, per esempio il morbo di Crohn.

Attenzione: il parere di un medico è fondamentale nel caso in cui siate in cura con farmaci anticonvulsivi o altri più particolari, poiché possono interagire con l’acido folico e diminuirne l’efficacia.

 

Dosaggio

Durante la decisione di quale sia il migliore prodotto più adatto alle vostre esigenze, vi accorgerete di certo che ogni azienda propone integratori con un dosaggio differente: una scelta dettata anche in base alla presenza o meno di altri principi attivi altrettanto benefici.

Di norma, la maggior parte ha una percentuale di acido folico che varia dai 200 mcg ai 400 mcg, tuttavia non superano mai quest’ultima, poiché si tratta della dose giornaliera massima consigliata a un individuo adulto. In caso di gravidanza o allattamento dunque, è possibile assumere più di una compressa al giorno, evitando il sovradosaggio e i possibili effetti collaterali che potrebbe causare.

 

Pillole

La maggior parte degli integratori di acido folico sono venduti sotto forma di pillole rivestite, semplici e dalle dimensioni discrete, tuttavia forse un po’ troppo grandi per chi ha difficoltà a deglutire. In alternativa sono disponibili anche compresse più piccole, molto simili a dei confetti e decisamente più facili da ingoiare con un bicchiere d’acqua.

Vi sono poi le capsule, anche se queste si rivelano essere le più difficili da reperire, tanto quanto la formulazione in polvere. Un’altra opzione potrebbero essere le tavolette: piatte e rotonde, che ricordano le caramelle per la gola.

Da un lato la loro forma potrebbe rappresentare uno svantaggio, poiché più grandi di qualsiasi altra tipologia di prodotto, ciò nonostante queste possono essere divise e assunte in tempi differenti. Infine anche in questo caso è bene controllare gli ingredienti di ogni prodotto, preferendo quelle formulate senza glutine, allergeni e prive di derivati animali.

 

Integratori completi

In commercio è possibile trovare dei supplementi alimentari a base di folati a cui sono aggiunti altri principi attivi: un esempio potrebbero essere quelli in cui è presente il mio-inositolo, conosciuto anche come vitamina B7, utilizzato anche come rimedio per le patologie ginecologiche, come la sindrome dell’ovaio policistico.

Inoltre, sembra abbia proprietà benefiche durante il trattamento della depressione o di altri disturbi psichiatrici. In alternativa potrete optare per integratori più completi, a base di vitamine B6, B12 e B9, un complesso particolarmente utile per gli utenti vegani e vegetariani, che necessitano di aumentare l’apporto di tali sostanze nella loro dieta.

Infine, esistono numerosi supplementi alimentari a base di acido folico rinforzati con ferro, spirulina e altri elementi fondamentali al buon mantenimento del nostro organismo. In ogni caso, vi consigliamo di leggere sempre la lista completa degli ingredienti, soprattutto in caso di intolleranze o allergie, per evitare di effettuare un acquisto che potrebbe rivelarsi sbagliato e non adatto a voi.

Costo

La maggior parte degli integratori di vitamina B9 è venduta a prezzi bassi, poiché si tratta di una molecola completamente sintetica, dunque non è necessario reperire ingredienti particolarmente rari o pregiati. Inoltre, è possibile richiedere la prescrizione: le donne incinte o le persone con patologie particolari possono ottenere il prodotto pagando soltanto il prezzo del ticket.

Tuttavia, tale sconto è valido solo sui prodotti da farmacia, più semplici, ma non su quelli completi o acquistati online. Per conoscere quali sono i migliori integratori di acido folico del 2022, vi suggeriamo di leggere la nostra classifica, stilata in base alle recensioni di chi li ha provati.

 

Come usare un integratore di acido folico

 

In questa piccola sezione proveremo a spiegarvi come utilizzare il nuovo supplemento alimentare appena acquistato. Vi ricordiamo inoltre, che per sapere come scegliere un buon integratore di acido folico potrete leggere la nostra guida all’acquisto che troverete poco più in alto in questo articolo.

Sintomi da carenza

L’acido folico non è presente all’interno degli alimenti, poiché si tratta di una forma sintetizzata in laboratorio. I folati invece sono contenuti nella maggior parte della frutta, della verdura e in alcuni tipi di carne e pesce, tuttavia, per riuscire ad assumere la corretta dose giornaliera dovremmo mangiare almeno 500 g di insalata al giorno.

Dunque, considerando che i processi di cottura, l’errata conservazione, l’assunzione di alcol e le malattie come il diabete o la celiachia possono diminuire drasticamente la percentuale di folati nel nostro organismo, è molto difficile ottenere il giusto apporto soltanto col cibo, ed è per questo che la carenza di tali molecole sono piuttosto frequenti.

I sintomi possono essere vari, come per esempio una maggiore predisposizione alle infezioni batteriche delle mucose, sia per quanto riguarda quelle della bocca, sia quelle urogenitali.
Possono insorgere inoltre problematiche a carico del sistema sanguigno: l’acido folico aumenta l’apporto di ossigeno nel sangue, una sua mancanza è spesso causa di anemia e dell’indebolimento delle vene, con conseguente comparsa di ematomi ed emorragie.

 

Quando prendere l’acido folico

L’assunzione di acido folico è altamente consigliata alle donne incinte o a quelle in cerca di una gravidanza, per evitare l’insorgenza di malformazioni fetali di vario genere.
In base a più di 20mila studi infatti, si è visto come l’integrazione di tale molecola durante le prime fasi del concepimento può diminuire fino al 50% la comparsa della spina bifida o altre malattie a carico del sistema nervoso centrale del nascituro.

Tuttavia, questa viene utilizzata anche per contrastare altri tipi di patologie: l’anemia, quelle del tratto gastrointestinale, dell’apparato genitale femminile, come nel caso dell’ovaio policistico, e persino durante il trattamento della depressione e della schizofrenia.

 

Come assumere l’acido folico

Come abbiamo visto, si tratta di una molecola sintetizzata in laboratorio e dunque è possibile integrarla solo attraverso dei prodotti specifici, i folati invece si trovano all’interno del cibo, nonostante ciò è molto difficile assumere la giusta dose a causa della loro volatilità.

Il fabbisogno giornaliero è di 400 microgrammi al giorno, spesso riportati in mcg oppure in μg, da deglutire con poca acqua prima o dopo i pasti, per evitare che quest’ultimi possano diminuire l’assorbimento. In ogni caso, anche il migliore integratore di acido folico non deve essere inteso come sostituto di una dieta varia ed equilibrata, ed è consigliabile consultare il proprio medico prima dell’acquisto.

Sovradosaggio e controindicazioni

Durante l’assunzione di un integratore di acido folico è molto raro che si presentino effetti collaterali: la parte non assimilata viene espulsa attraverso le urine, tuttavia è possibile che un sovradosaggio causi irritabilità e un’accelerazione del battito cardiaco, entrambi dovuti alla sua capacità di aumentare i globuli rossi nel sangue.

Inoltre per evitare reazioni allergiche, prima dell’ingestione è preferibile consultare il libretto illustrativo e verificare se nella lista degli ingredienti sia presente qualche eccipiente non idoneo alla vostra salute.

 

Domande Frequenti

 

Che cos’è l’acido folico?

L’acido folico è una molecola sintetica, isolata nel 1939 in seguito a un esperimento su alcuni polli anemici. Il corpo umano non è in grado di sintetizzarla da solo, nonostante numerosi studi dimostrano che si tratti di un elemento fondamentale durante tutte le reazioni di riparazione e modifica del DNA.

È conosciuta anche con altri nomi, come per esempio folacina, vitamina M oppure B9, ed è inoltre considerata un profarmaco: un composto che allo stato naturale è inattivo, ma a contatto con gli enzimi presenti nell’organismo subisce delle trasformazioni e diventa una sostanza utile per le cellule.

A cosa serve l’acido folico?

Questa molecola viene utilizzata per moltissime patologie, ma principalmente svolge un ruolo fondamentale durante la gravidanza: l’assunzione di folati è necessaria per evitare malformazioni del feto, come per esempio quelle riguardanti il tubo neurale, ovvero il sistema nervoso centrale, oppure quelle a carico della colonna vertebrale.

Tuttavia, viene ampiamente adoperata anche per altri tipi di patologie, come la talassemia, conosciuta anche come anemia mediterranea, grazie alla sua capacità di aumentare la quantità di globuli rossi nel sangue, migliorando così l’ossigenazione.

 

Dove si trova l’acido folico?

Tecnicamente si tratta di una molecola sintetizzata, dunque può trovarsi solo all’interno di integratori. La forma naturale, in cui l’acido folico si trasforma una volta ingerito, è il folato, ed è presente in moltissimi alimenti, tra i quali la frutta e la verdura.

Questa sostanza risulta davvero effimera e può deteriorarsi fino al 70% anche soltanto lasciando per qualche giorno un ortaggio a temperatura ambiente. Inoltre, anche la cottura fa perdere quasi del tutto le sue proprietà, ed è per questo che spesso è possibile acquistare prodotti confezionati con aggiunta di acido folico, molto più resistente agli sbalzi di temperatura.

Un esempio potrebbero essere i cereali, biscotti oppure succhi di frutta: negli Stati Uniti e in Australia, già da più di dieci anni vi è l’obbligo di fortificazione delle farine di grano, di riso e di mais, mentre in Europa è ancora in atto un lungo dibattito sulla questione.

Assumere una corretta dose di folati solo attraverso il cibo è quasi impossibile, soprattutto per quanto riguarda le donne in stato di gravidanza o alla ricerca di un figlio, per le quali è altamente consigliata una dose massiccia della molecola.

 

A cosa serve l’acido folico in menopausa?

La menopausa è uno dei momenti fondamentali della vita di una donna, e come tale è necessario affrontarlo con il verso giusto, per evitare l’insorgenza di fastidiosi sintomi e carenze. Tra le vitamine e i sali minerali più importanti, troviamo quelle del gruppo B, come per esempio l’acido folico, che ricopre un ruolo fondamentale nella sintesi dell’omocisteina.

Quest’ultimo è classificato tra gli aminoacidi solforati, che a differenza di quelli essenziali non è benefico al corpo umano: è spesso paragonato al colesterolo cattivo, che se presente in dosi massicce potrebbe causare seri problemi al sistema cardiovascolare. Per contrastarlo quindi, è necessario assumere un’alta percentuale di vitamina B12, B9 e B6, tutte incaricate alla metabolizzazione dell’omocisteina.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

6 COMMENTI

Stella

May 19, 2022 at 1:29 pm

Buongiorno Dottoressa
Ho avuto un po’ di problemi con il ginecologo in quanto ho una malattia genetica e molti avevano paura di seguirmi
Per questo motivo il tempo è passato e mi sono ritrovata a fare molte cose da sola e con il solo aiuto del medico di famiglia
Quando ho scoperto di essere incinta ero già alla sesta settimana
Subito il medico mi ha prescritto acido folico(Levofolene 4mg) per un mese
Dopo me lo ha sostituito con Multicentrium Mamma che contiene acido folico come dosaggio inferiore (solo 400mcg= 0,4 mg)
Sono un po’ preoccupata sia x il dosaggio e sia x la tempistica
Perché so’ che L acido folico è molto importante per la prevenzione anomalie congenite riguardanti il tubo neurale come la spina bifida

Risposta
ProjectM1

May 24, 2022 at 1:53 pm

Salve Stella,

la quantità che ti ha prescritto il tuo medico è quella corretta. Per prevenire i difetti di chiusura del tubo neurale e qualsiasi altra problematica collegata, è necessario assumere 400 µg (400 mcg = 0,4 mg) di acido folico al giorno tramite specifici integratori. Dunque non ti preoccupare e prosegui con la terapia come prescritto. Capiamo la tua agitazione che è quella tipica delle donne in dolce attesa ma da questo punto di vista non c’è nulla che non vada.

Saluti e congratulazioni
Team UMF

Risposta
Lucia Del Bianco

December 22, 2021 at 7:04 am

Buongiorno. In merito alla discussione sull’acido folico, vorrei gentilmente conoscere la differenza con il prefolic. Il prefolic è un medicinale? Contiene acido folico? Va assunto per tutta la gravidanza?
Grazie mille

Risposta
ProjectM1

December 27, 2021 at 8:57 pm

Salve Lucia,

il Prefolic è in sostanza un medicinale composto da folato di calcio, ovvero permette all’organismo la completa assunzione della folina presente in tale preparato. Molte donne, infatti, hanno qualche difficoltà ad assimilare completamente l’acido folico, che si può trovare in natura o anche in altre tipologie di farmaco e integratore, cosa che non avviene se si assume questa molecola, che garantisce il benessere della mamma e del feto. Per quanto concerne la durata della sua assunzione, è bene fare riferimento al medico curante o al ginecologo, gli unici che potranno tenere sotto controllo i valori del sangue con delle analisi specifiche.

Saluti

Team UMF

Risposta
Kicca

May 25, 2021 at 11:20 pm

Vorrei sapere io ho avuto 4 gravidanze con i figlie femmine e ho anemia mediterranea ma nessun ginecologo ma mai dato acido folico secondo voi c’entra con il sesso del nascituro visto che vorrei impazzire per aver un maschietto?

Risposta
ProjectM1

May 29, 2021 at 7:24 pm

Ciao,

grazie per averci scritto. Comprendiamo il tuo desiderio di avere un piccolo principe tutto per te in casa, purtroppo però non è possibile determinare il sesso del nascituro assumendo acido folico. Il nostro consiglio, se pianifichi una quinta gravidanza è di assumere gli integratori già da ora. Oltre a far bene a te, aiuteranno lo sviluppo ottimale del feto, limitando il rischio di malformazioni gravi.

Saluti

Team UMF

Risposta