Quanto zucchero al giorno dobbiamo consumare?

Ultimo aggiornamento: 10.05.21

 

Lo zucchero è molto importante per una dieta equilibrata, ma bisogna fare un po’ di attenzione nelle quantità da assumere giornalmente. 

 

Citazione

“L’umorismo è lo zucchero della vita. Ma quanta saccarina in commercio!” – Trilussa 

 

Il lockdown ha portato diverse problematiche legate alla sfera sociale e personale, costringendoci a riadattare le nostre abitudini quotidiane in modo da poter affrontare intere giornate in casa per lo smart working o magari per seguire i propri figli con la DAD. E tra le varie difficoltà si deve fare i conti anche con l’alimentazione e con l’attività fisica, magari non fondamentali, ma decisamente non trascurabili. 

La chiusura di tutti i centri sportivi e la vita nelle regioni a zona rossa non aiuta di certo a perdere peso, inoltre stando in casa spesso si cede a quella tentazione in più, giustamente anche per coccolarsi un po’ in questo periodo decisamente duro. E così via di dolci, cibo e bevande che contengono zuccheri aggiunti e quindi fanno prendere facilmente peso. Oltretutto occorre tenere conto del metabolismo che senza movimento tende a rallentare, rendendo più difficile bruciare le calorie in eccesso. 

 

Quanto zucchero al giorno e quante calorie?

Le calorie nello zucchero sono di quantità decisamente alta, basta pensare che un singolo grammo di zucchero raffinato contiene ben 4 kcal. Alcuni infatti prediligono lo zucchero di canna, sebbene questo abbia comunque un elevato contenuto calorico di 3,9 kcal al grammo. Insomma, non c’è modo di assumere zucchero con poche calorie, a meno che non si decida di puntare sui dolcificanti prodotti a livello industriale, decisamente meno salutari. 

Ovviamente rinunciare completamente allo zucchero non è assolutamente consigliato, in quanto si rischia l’ipoglicemia che può portare ansia, giramenti di testa, svenimenti e sonnolenza. Sintomi simili si verificano anche con un consumo eccessivo di zuccheri, ai quali sia aggiunge un notevole aumento di peso.

Le quantità giornaliere di zucchero da assumere sono state definite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità: si parla di almeno il 10% o 5% delle calorie giornaliere da assumere sotto forma di zuccheri. Questa percentuale di calorie indica sia gli zuccheri negli alimenti, sia quelli naturali contenuti nel miele, negli sciroppi e nei concentrati di frutta. Bisogna quindi stare attenti a quanti zuccheri al giorno si consumano in modo da non eccedere. 

 

Come regolarsi nell’assunzione dello zucchero

Prima di tutto, dovete tenere conto degli alimenti e le bevande con più alto contenuto di zucchero in modo da cercare di regolarne l’assunzione. Ad esempio una bustina di ketchup contiene 1,5 zollette, mentre una barretta di cioccolato ne contiene 10,9. Bevande come la Coca Cola e i succhi di frutta possono arrivare a ben 20 zollette. Contate che una zolletta di zucchero pesa 5 grammi, quindi se in ogni grammo sono contenute 4 kcal, potete immaginare che dolci e bevande gassate non sono proprio il massimo per la vostra dieta e la salute. 

Ovviamente il consumo ridotto può dare dei benefici all’umore e una buona carica di energia, quindi ogni tanto non fa certo male cedere in tentazione. Chiaramente se dovete perdere molto peso e vi siete affidati a un nutrizionista, dovrete assumere zuccheri naturali mangiando frutta o magari tramite lo yogurt, seguendo accuratamente la dieta. 

Addirittura il caffè andrebbe assunto amaro, in quanto le calorie di un cucchiaino di zucchero equivalgono a ben 20 kcal. Parlando di dosi maggiori, se amate preparare i dolci vi conviene sapere quanti cucchiai sono 100 grammi di zucchero. Ebbene un singolo cucchiaio contiene 48 kcal, quindi è consigliabile ridurre ad un terzo o alla metà lo zucchero usato nelle ricette. 

Parlando del contenuto di zucchero nelle bevande, oltre alla Coca Cola può tornare utile sapere il livello calorico di altri prodotti che siamo soliti assumere durante tutto l’anno. Al secondo posto troviamo il tè freddo al limone che molti bevono liberamente pensando sia meno calorico della Coca Cola. In realtà una singola confezione da 36 grammi contiene 7,2 calorie. La Red Bull e gli altri drink energetici sono altresì molto calorici, mentre tra le bevande meno zuccherate troviamo il succo di frutta all’ananas, kiwi o all’arancia. 

Quindi, anche se siete alla massima concentrazione davanti a un gioco di guida con il vostro volante da Formula 1 per PS1, cercate di non esagerare con le bevande, comprese quelle sportive come il Gatorade, che contengono una buona quantità di zuccheri e che andrebbero assunte solo dopo un allenamento molto intensivo. In realtà molti allenatori e atleti consigliano di bere acqua, l’unica che non contiene zuccheri e che è in grado di dissetare. 

 

Gli alimenti con più zucchero 

Passiamo ora al cibo, cercando di capire quali sono gli alimenti peggiori per i diabetici in quanto contengono molto zucchero. Tra questi figurano gli insospettabili salumi insaccati e affettati, specialmente quelli confezionati, quindi meglio comprare quelli al banco quando possibile. Anche i surgelati, specialmente le verdure, possono contenere dello zucchero in basse quantità, mentre è molto presente nelle panature in quanto rende gli alimenti più croccanti. Nei prodotti confezionati come sughi pronti e minestroni troviamo lo zucchero, utilizzato come addensante. Di norma ogni alimento precotto o confezionato si rivela poco salutare, per questo è meglio evitarli. 

Se vi siete lasciati un po’ andare durante il lockdown, potete considerare l’idea di ridurre gli alimenti e le bevande che contengono zucchero e magari fare un po’ di attività fisica in casa. Sebbene possa risultare molto noiosa, basta una mezz’oretta o un’oretta al giorno, associata ad una dieta equilibrata per ritornare in forma. Potete anche utilizzare un bruciagrassi naturale per ridurre il gonfiore di stomaco e affrontare le giornate con più positività, cosa necessaria per superare questi tempi difficili. 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments