Come usare un brucia grassi

Ultimo aggiornamento: 30.01.23

 

Avete appena acquistato il nuovo integratore brucia grassi e non sapete in che modo adoperarlo? Qui di seguito troverete una breve sezione in cui vi spieghiamo come fare.

 

A cosa serve

Se siete approdati in questo articolo, saprete probabilmente che il nostro corpo è regolato tramite una struttura piramidale chiamata metabolismo.

Questa è divisa in tre zone: nella parte più in basso troviamo quello basale, che rappresenta l’energia che consumiamo semplicemente respirando, dormendo ed effettuando tutte quelle azioni che servono per vivere.

In cima troviamo la TDI, chiamata anche termogenesi indotta dalla dieta, e corrisponde all’energia utilizzata durante la digestione, partendo dalla masticazione.

Infine, al centro abbiamo la zona più importante, che è caratterizzata dall’attività fisica: è in questa fase che vengono consumate le calorie, e di conseguenza anche i grassi accumulati nell’adipe. 

Ovviamente i risultati non sono immediati, ma è necessario sottoporsi in modo costante a delle sessioni di allenamento.

Tuttavia, in alcuni casi è possibile accelerare questo processo assumendo degli integratori brucia grassi, che a seconda della tipologia scelta, e in concomitanza con una dieta sana e dello sport, possono aiutare a perdere peso in modo più facile e veloce.

Quando assumere i brucia grassi

Prima dell’acquisto di un supplemento alimentare del genere, consigliamo sempre di sottoporsi a una visita medica, per accertarsi di essere in salute e non avere nessuna patologia che potrebbe ostacolare l’effetto del prodotto.

L’assunzione di un brucia grassi cambia a seconda della tipologia scelta: un drenante potrà essere preso tre volte al giorno dopo i pasti principali, in modo tale da favorire l’espulsione dei liquidi in eccesso ed evitare la formazione di cellulite e inestetismi della pelle.

Un integratore termogenico invece andrebbe ingerito circa 30 minuti prima dell’allenamento, affinché la sessione in palestra possa essere più efficace.

Tuttavia, tale prodotto va preso anche nei giorni di pausa, per due o tre mesi consecutivi. I dopo pasto invece, così come quelli drenanti, vanno assunti dopo aver mangiato, infatti si rivelano essere un valido aiuto durante la digestione di piatti molto pesanti.

In ogni caso, ricordiamo che l’effetto dimagrante di un brucia grassi sarà visibile soltanto se accompagnato da uno stile di vita sano e una dieta equilibrata.

 

Controindicazioni

È necessario prestare particolare attenzione durante l’assunzione di un integratore brucia grassi: alcuni soggetti più sensibili potrebbero sviluppare, a lungo andare, un’intolleranza nei confronti degli ingredienti.

Potrebbero comparire effetti collaterali come nausea, vomito, cefalea e ipertensione, in questi casi sarà opportuno sospendere la cura e consultare il proprio medico.

Inoltre, molto spesso tali supplementi contengono sostanze stimolanti, che potrebbero aumentare il battito cardiaco e causare tachicardia e attacchi di ansia.

Per questo motivo, è consigliabile limitare il consumo di caffè, ginseng e tè, oltre a evitare di assumere contemporaneamente altri integratori energetici.

L’attività fisica

Infine, affinché anche il migliore brucia grassi possa agire in modo visibile, aiutandovi a perdere peso in poco tempo, è necessario modificare il proprio stile di vita aumentando le sessioni di allenamento.

Se non siete soliti recarvi in palestra, vi suggeriamo di affidarvi all’esperienza di un personal trainer, che vi saprà indicare gli esercizi migliori da svolgere per la vostra struttura fisica.

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI