Gli 8 migliori integratori di vitamina E del 2020

Ultimo aggiornamento: 28.09.20

0

 

Integratori di vitamina E – Guida agli acquisti, Opinioni e Confronti

 

Il tocoferolo, insieme al ferro e alle vitamine D e C, è uno degli elementi essenziali per il corpo umano, senza il quale potremmo andare incontro a numerose patologie, a partire da quelle relative alla pelle, fino ad arrivare al sistema neurologico e quello endocrino. Se il vostro medico vi ha diagnosticato una carenza, oppure semplicemente volete contrastare i segni dell’invecchiamento cutaneo, o avere un maggior supporto a livello muscolare, un integratore di vitamina E è ciò che potrebbe fare al vostro caso. In questo articolo abbiamo selezionato i migliori prodotti attualmente presenti sul mercato e recensiti in base alle opinioni di chi li ha acquistati. Tra questi potrete scoprire Zenement Vitamina E Naturale 400 IU 200 Capsule Softgel, 100% naturale, senza OGM e conservanti, oppure Hivital Foods Vitamina E Naturale 400 IU 200 cps, privo di magnesio stearato e con un alto potere di assorbimento. Inoltre, troverete una pratica guida all’acquisto e una piccola ma dettagliata sezione su come assumerli correttamente.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori integratori di vitamina E – Classifica 2020


Se non sapete quale integratore scegliere, qui di seguito troverete alcuni dei migliori prodotti attualmente presenti sul mercato.

 

 

1. Zenement Vitamina E Naturale 400 IU 200 Capsule Softgel

 

Al primo posto della nostra classifica dei migliori integratori di vitamina E del 2020, troviamo un prodotto proposto dall’azienda Zenement, fondata dall’equipe dell’Hospital Sant Pau di Barcellona, specializzata nel campo della nutraceutica, una branca della medicina che si occupa dello studio delle proprietà benefiche contenute negli alimenti.
Ci troviamo di fronte un flacone in plastica scura, al cui interno sono presenti 200 capsule in softgel prive di OGM, lattosio e glutine, e realizzate senza effettuare test sugli animali. Contengono 400 IU di d-alfa-tocoferolo, il principio attivo della vitamina E di origine naturale ed estratto da un olio vegetale.
Nonostante non abbia i principali elementi allergenici, gli involucri hanno una piccola percentuale di olio di soia, che potrebbe causare reazioni ai soggetti più sensibili. Il rapporto qualità/prezzo è piuttosto elevato, considerato che la quantità di pillole basterà per più di sei mesi di terapia.
Attenzione alla conservazione: è preferibile riporle in un luogo fresco poiché potrebbero aderire tra loro.

 

Pro

Tocoferolo: Come si può notare dal suffisso d-, la vitamina E, utilizzata per la realizzazione di questo prodotto, è di origine naturale e non sintetica.

Per la pelle: Alcuni utenti schiacciano le capsule e ne utilizzano il liquido come principio attivo nelle normali creme viso, ottenendo dei buoni risultati sulla grana e sulle rughe d’espressione.

Costo: Facendo una comparazione con i soliti supplementi alimentari venduti in farmacia, questo ha un rapporto qualità/prezzo migliore.

 

Contro 

Capsule: Devono essere conservate in un luogo fresco e asciutto, poiché tendono a sciogliersi facilmente con il caldo.

Acquista su Amazon.it (€16,97)

 

 

 

2. Hivital Foods Vitamina E Naturale 400 IU 200 cps

 

Se state cercando un buon supplemento alimentare, per avere un maggiore apporto di vitamina E nella vostra dieta, e per proteggere la pelle e i tessuti muscolari dai danni ossidativi, forse questo prodotto potrebbe fare al caso vostro.
L’azienda spagnola Hivital Foods, che si occupa principalmente della realizzazione e distribuzione di integratori di ogni genere, propone una confezione da 200 capsule in softgel, contenenti 400 IU di d-alfa-tocoferolo, la tipologia di composto di origine naturale, nonché maggiormente biocompatibile con il nostro organismo.
Il prodotto è al 100% privo di lattosio, glutine, zuccheri e conservanti, inoltre, non contiene stearato di magnesio, una molecola che potrebbe limitare l’assorbimento del principio attivo. Si tratta di uno dei prodotti più venduti al momento sui siti online, e apprezzato dagli utenti soprattutto per la quantità di capsule e per la qualità degli ingredienti utilizzati.
La dose giornaliera prevede l’assunzione di una compressa durante il pasto, in questo modo la vitamina E sarà digerita e assorbita meglio.

 

Pro

Proprietà: Molti utenti si ritengono soddisfatti dell’acquisto, nonostante servano almeno due settimane di assunzione prima di poter notare i risultati sperati.

Azienda: Hivital è da sempre conosciuta per la qualità dei suoi prodotti, che sono certificati Aecosan, e l’attenzione al cliente.

Magnesio stearato: Le capsule sono prodotte senza l’utilizzo di questa sostanza, che normalmente serve a mantenere più stabile il prodotto, tuttavia, può far diminuire l’efficacia del principio attivo.

 

Contro 

Attenzione agli ingredienti: Nonostante sia priva di molti alimenti allergizzanti come il glutine o il lattosio, contiene una percentuale di olio di soia che potrebbe causare arrossamento della pelle.

Acquista su Amazon.it (€17,77)

 

 

 

3. Naissance Olio di Vitamina E Naturale 500 ml Vegano 

 

Considerato che la vitamina E è il principale alleato contro l’invecchiamento cutaneo, all’interno della nostra classifica abbiamo pensato di inserire un articolo un po’ diverso, adatto solo per uso esterno.
L’azienda inglese Naissance, che si occupa della vendita di prodotti per lo spignatto, un termine con cui spesso si indica la realizzazione e la personalizzazione di creme per il corpo, per il viso, oppure shampoo e balsami fatti in casa, ci propone un olio completamente vegano e cruelty free.
Si tratta di un flacone da 500 ml, dunque piuttosto grande, che può essere utilizzato puro oppure miscelato a tutte le vostre preparazioni, per renderle più nutrienti. Non vi è indicata una percentuale precisa da inserire nei propri cosmetici; tuttavia, alcuni utenti suggeriscono di non superare il 2%.
Poiché l’unico ingrediente adoperato è il triticum vulgare, ovvero l’olio di germe di grano, se siete dei soggetti allergici è preferibile non acquistare questo prodotto, ma preferirne uno che presenza la dicitura “gluten free”.

 

Pro

Versatile: Non serve solo per spignattare cosmetici, ma può essere adoperato puro applicandolo direttamente sul corpo, sui capelli e sulle unghie.

Efficace: In base ai pareri degli acquirenti, sembra che sia davvero un toccasana per chi ha la pelle molto secca, soprattutto nella zona dei gomiti e delle ginocchia.

Quantità: Il flacone è piuttosto grande, e considerato che per le preparazioni dei cosmetici ne basta davvero poco, durerà per molto tempo.

 

Contro 

Consistenza: Nonostante sia apprezzato dalla maggior parte degli acquirenti, sembra che l’olio sia meno denso rispetto ad altri concorrenti, facendo dubitare, ingiustamente, della sua purezza.

Acquista su Amazon.it (€26,99)

 

 

 

4. Yamamoto Nutrition Vitamina E Integratore Alimentare 90 Capsule

 

Chi è alla ricerca di un integratore più classico, che rispecchi gli standard delle più importanti certificazioni mondiali, non può non prendere in considerazione quello venduto da Yamamoto Nutrition.
Questa è un’azienda tutta italiana, che utilizza materie prime di alta qualità ed è portavoce di numerosi eventi sportivi e atleti olimpici, oltre che sponsor delle forze armate nazionali.
L’integratore in questione è presentato in un flacone in plastica rigida, contenente 90 capsule di vitamina E, ma sotto forma di d-alfa-tocoferile acetato, una versione leggermente meno antiossidante del tocoferolo, ma sempre di origine naturale.
Considerando che è necessario prendere una pillola al giorno insieme al pasto, e che la percentuale di principio attivo in ognuna corrisponde a 60 mg, può essere assunto sia dalle donne, sia dagli uomini che hanno il bisogno di integrare tale elemento nella loro dieta.
L’unica pecca, se così si può definire, è che contiene magnesio stearato, che potrebbe diminuirne l’efficacia.

 

Pro

Antiossidante: Molti acquirenti sono entusiasti dell’effetto che ha sulla pelle, più liscia e tonica e dall’aspetto più salutare.

Prezzi bassi: Nonostante a una prima occhiata il numero di pillole possa sembrare esiguo, rapportato invece al costo complessivo del prodotto si rivela essere un affare.

Efficacia: Sembra bastino poche settimane di utilizzo per avere i primi risultati, anche se la percentuale di mg è minore in confronto ad altri integratori simili.

 

Contro 

Tocoferile: Peccato che non si tratti della molecola più pura di vitamina E, il d-alfa-tocoferolo, ma di un suo derivato.

Acquista su Amazon.it (€6,79)

 

 

 

5. Aromatika Olio di Vitamina E 50 ml per Pelli Sensibili

 

Controllando tra le offerte di prodotti a base di vitamina E, ci è piaciuto questo, venduto da Aromatika, tanto da inserirlo nella nostra classifica, nonostante non si tratti di un vero e proprio integratore.
È un olio posto all’interno di un boccettino in vetro scuro anti UV, da prelevare con l’aiuto di un pratico contagocce, e contiene solo d-alfa-tocoferolo, la molecola pura. L’azienda ne consiglia l’utilizzo sulla pelle del viso.
Dopo la quotidiana detersione con un sapone delicato, aggiungete poche gocce sulle mani e massaggiate dalla fronte al collo, insistendo sul contorno occhi e dove i solchi delle rughe d’espressione sono più evidenti.
Si rivela essere anche un valido alleato delle chiome secche e spente poiché, se aggiunto al balsamo o a una maschera, può migliorare la lucentezza e la morbidezza dei capelli. Inoltre, non contiene glutine, OGM, è privo di conservanti chimici e coloranti, e in più è totalmente biologico e non testato sugli animali.

 

Pro

Qualità: Il d-alfa-tocoferolo è il miglior antiossidante biodisponibile esistente, perfetto per idratare la pelle più secca.

Per i cosmetici: Molti acquirenti lo utilizzano nelle loro preparazioni casalinghe, oppure per rendere più nutrienti le normali creme viso.

Contagocce: La possibilità di prelevare poca quantità alla volta in modo molto preciso, lo rende un valido prodotto per lo spignatto cosmetico.

 

Contro 

Attenzione: Forse potrebbe non essere chiaro a tutti, tuttavia si tratta di un articolo per uso alimentare, pertanto può essere utilizzato solo esternamente, sulla pelle o sui capelli.

Acquista su Amazon.it (€13,99)

 

 

 

6. Solgar Liquid Vitamin E 58 ml

 

Chi ha detto che tutti gli articoli in flacone sono solo per uso topico? Questo proposto da Solgar può essere sia assunto per via orale, come un normale integratore ma in forma liquida, sia adoperato come principio attivo nei cosmetici, oppure utilizzato puro sul viso per contrastare i segni dell’invecchiamento.
Il tappo ha un pratico dosatore con cui prelevare la quantità desiderata: il produttore consiglia di prendere quattro gocce al giorno insieme al pasto principale. Vi suggeriamo inoltre, di effettuare una cura di almeno un mese per poter notare meglio i risultati.
La sua composizione è un po’ diversa dal solito olio, poiché contiene tutte e quattro le molecole di d-tocoferolo: l’alfa, beta, gamma e delta, un mix ricavato dall’olio di girasole e da quello di cartamo.
Se siete interessati e volete sapere dove acquistare il prodotto proposto da Solgar, cliccate sul link posto qui in basso.

 

Pro

Uso topico: È un prodotto piuttosto versatile, infatti molti utenti lo utilizzano anche sulla pelle per lenire il prurito o per distendere le rughe d’espressione.

Integratore: Nasce come supplemento alimentare, dunque è possibile ingerirlo senza problemi e assorbirne tutte le proprietà nutrizionali.

Azienda: Solgar nasce negli Stati Uniti ed è da sempre riconosciuta per la qualità dei propri integratori, che non contengono OGM, lattosio e glutine, oltre a essere vegani e cruelty free.

Contro 

Costo: Questo è piuttosto alto, probabilmente giustificato dalla buona qualità della materia prima.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. My Cosmetik Vitamina E 100% Naturale 5 ml

 

Chi realizza personalmente i propri cosmetici sa quanto sia importante la scelta degli attivi migliori e della giusta percentuale delle sostanze grasse, che non devono appesantirli eccessivamente.
L’azienda My Cosmetik, già molto famosa propri tra gli appassionati di questo hobby, produce numerosi articoli per lo spignatto, tutti di origine naturale. Inoltre, rispetta a pieno gli standard Ecocert Cosmos, l’organizzazione che certifica la qualità dei cosmetici biologici.
In questo caso ci presenta una piccola boccetta con contagocce da 5 ml di concentrato di vitamina E senza OGM, pesticidi, né allergeni, da utilizzare principalmente come conservante nelle creme soggette all’ossidazione.
Tuttavia, sembra essere molto valida anche per rendere una preparazione più nutriente, come un balsamo o un unguento per il corpo. A differenza degli articoli recensiti finora, questo non contiene solo la molecola d-alfa, ma una miscela di vari tocoferoli ricavati dall’olio di soia.

 

Pro

Contagocce: Grazie al pratico boccettino avente un’apertura molto stretta, il prodotto può essere dosato e pesato correttamente.

Per i cosmetici: L’olio My Cosmetik dà il meglio di sé come principio attivo per le creme o come conservante naturale.

Qualità: L’azienda possiede la certificazione biologica Ecocert, e dando un’occhiata alle recensioni siamo convinti che i loro prodotti rispettino a pieno tutti gli standard.

 

Contro 

Costo: Nonostante sia l’articolo più economico della nostra classifica, il quantitativo di prodotto è davvero poco. Tuttavia, essendo utilizzato principalmente come attivo nei cosmetici, ne basta molto poco.

Acquista su Amazon.it (€6,73)

 

 

 

8. SimplySupplements Vitamina E 400 IU 240 Capsule

 

Confrontando gli articoli venduti online, ci ha convinto questo proposto dall’azienda britannica SimplySupplements, leader nel settore dei supplementi alimentari e conosciuta in tutto il mondo anche per la sua grande disponibilità nei confronti dei clienti.
Dunque, chi necessita di un sostegno per l’organismo e cerca un valido prodotto, perchè vuole ottenere un maggiore apporto di vitamina E, per contrastare i segni dell’invecchiamento causati dai radicali liberi, potrebbe eventualmente prendere in considerazione l’integratore in questione.
Il prezzo non si può definire propriamente basso, tuttavia, ogni confezione ha un numero di pillole, ben 240, molto più elevato rispetto agli altri articoli recensiti finora, con le quali sarà possibile seguire una cura per otto mesi.
Le capsule sono realizzate in softgel e contengono 400 IU di dl-alfa-tocoferolo, la molecola di derivazione sintetica, meno biodisponibile di quella organica. Nonostante questo dettaglio, sembra sia stato comunque largamente apprezzato dagli utenti che l’hanno provato.

 

Pro

Quantità: Buona la scelta, da parte dell’azienda, di inserire un numero così elevato di pillole, tante da poterle usare per svariati mesi senza dover ricomprare una seconda confezione.

Capsule: Sembrano essere abbastanza piccole e facilmente deglutibili con poca acqua.

Benefici: Alcuni utenti si dichiarano soddisfatti della scelta già dopo pochi giorni dall’utilizzo, soprattutto per quanto riguarda l’aspetto della pelle.

 

Contro 

Principio attivo: La molecola di tocoferolo presente in questo prodotto riporta il suffisso dl, dunque, non è di origine naturale, bensì sintetica.

Acquista su Amazon.it (€24,75)

 

 

 

Guida per comprare un integratore di vitamina E

 

Se il medico o il nutrizionista vi ha consigliato di aumentare l’apporto di tocoferolo nella vostra dieta, senza specificare un particolare prodotto da acquistare, qui di seguito troverete una breve guida su come scegliere un buon integratore di vitamina E.

Proprietà

Spesso si tende a pensare che l’assunzione di un integratore sia superflua, e che gli effetti positivi sono solo il risultato di un autoconvincimento. Non è il caso della vitamina E però, poiché è ormai risaputo che tale sostanza è essenziale per l’organismo umano; tuttavia, non tutti conoscono bene le sue proprietà benefiche, anche se queste sono ancora in piena fase di studio.
È un composto liposolubile, ovvero a base oleosa, che si scioglie a contatto con una molecola avente la stessa struttura organica. Fu scoperta nel 1922 isolandola da un olio vegetale, e ciò che si comprese all’epoca fu semplicemente che serviva a eliminare i radicali liberi delle cellule presenti nella pelle, prevenendo l’invecchiamento cutaneo.
Inoltre, analizzando i topi da laboratorio, si individuò il ruolo fondamentale che questa aveva per il mantenimento della fertilità e il corretto sviluppo del feto. In realtà, negli ultimi anni è stato possibile accertare che la vitamina E è importante anche per la cura di altre patologie, come l’arteriosclerosi, le cardiopatie, e l’anemia.
Infatti riesce a regolare e aumentare il flusso di sangue, prevenendo anche ictus e infarti. Inoltre, è spesso impiegata per le malattie croniche a carico del tratto gastrointestinale, per esempio l’epatite, la colite ulcerosa, i calcoli biliari, ma anche per altri disturbi fisiologici di vario genere, dalla cataratta all’artrite.
Infine, viene frequentemente prescritta alle donne incinte o a quelle che soffrono di dismenorrea o della sindrome premestruale. Insomma, la sua assunzione può essere un valido aiuto su molti fronti, a partire dalla nascita fino all’età avanzata.

 

Capsule e principio attivo

Durante la scelta di un nuovo integratore di vitamina E, vi accorgerete che è difficile trovare un prodotto in compresse tradizionali, poiché il modo migliore per mantenere inalterate le proprietà del tocoferolo è lasciandolo nella sua forma oleosa.
Come spiegavamo prima, la vitamina è costituita da una catena lipidica e per questo motivo viene venduta in capsule dalla consistenza gelatinosa, conosciute anche con il nome di softgel.
Tuttavia, è importante che queste siano assunte durante un pasto, poiché hanno bisogno della presenza di un alimento con una percentuale di grassi per essere assorbite correttamente dall’organismo.
Un altro aspetto fondamentale da prendere in considerazione, durante la scelta del miglior integratore di vitamina E, più adatto alle vostre esigenze, è senza dubbio la quantità di principio attivo contenuto.
Quest’ultimo è misurato in UI, che secondo il sistema internazionale equivale a 0,667 mg, tuttavia non è l’unico elemento da tenere a mente ma va valutata anche la qualità della molecola.
Tra quelle che potete trovare in commercio bisogna distinguerne due principali: la dl-alfa-tocoferolo e d-alfa tocoferolo, dove la prima ha un’origine sintetica, l’altra invece è naturale.
Di norma, un individuo adulto dovrebbe assumere circa 8 o 10 mg, dipendentemente dal sesso e l’età di chi l’utilizza. La maggior parte dei prodotti attualmente presenti sul mercato, contiene una quantità di tocoferolo pari a 400 IU, che corrispondono a 268 mg, una dose molto elevata, che supera ampiamente la razione giornaliera raccomandata.
Questa scelta è motivata dal fatto che, durante l’ingestione, una buona parte viene espulsa o smaltita dai succhi gastrici. Attenzione: prima di scegliere un integratore per bambini, è fondamentale chiedere al proprio medico quale possa essere quello più appropriato, poiché la posologia è completamente differente.
Infine, è possibile trovare anche una versione adatta per uso esterno: un olio di vitamina E puro, ricavato dal germe di grano, da applicare con il contagocce oppure da inserire all’interno di shampoo, balsami e creme per il viso.
In realtà, considerata l’origine naturale del prodotto, in alcuni casi è possibile anche assumerlo per via orale, tuttavia, poiché non è indicata una posologia specifica né la quantità di principio attivo, non è consigliabile farlo.


Ingredienti e allergeni

Sia che si tratti dell’olio puro per uso esterno, oppure delle capsule da ingerire, è sempre bene leggere la lista degli ingredienti e accertarsi che non vi siano allergeni come il glutine oppure il lattosio, alimenti deleteri per i soggetti intolleranti.
Inoltre, le migliori aziende di integratori non utilizzano OGM e magnesio stearato, che potrebbe diminuire il potere di assorbimento della vitamina. Anche la composizione delle pillole in softgel può modificare la qualità del prodotto: sarebbero da preferire quelle non testate sugli animali.
Tuttavia, al momento, non sono state ancora sviluppati degli involucri gelatinosi totalmente di origine vegetale.

 

 

 

Domande frequenti

 

Che cos’è la vitamina E?

Conosciuta comunemente anche come tocoferolo, la vitamina E si presenta sotto forma di sostanza oleosa, è un nutriente essenziale per la vita dell’uomo, tanto quanto la vitamina D. Fu scoperta poco dopo quest’ultima nel 1927, ma solo negli anni ’60 è stata riconosciuta la sua grande importanza.
Ne esistono ben otto tipi, divisi tra tocotrienoli e tocoferoli, classificati a loro volta tra sottogruppi α, β, γ, e δ, tuttavia, quello che i rivela essere più valido e attivo è denominato d-alfa-tocoferolo.

 

A cosa serve la vitamina E?

Dalle scoperte fatte negli anni ’20 si è potuto constatare come la vitamina E fosse fondamentale per la crescita del feto, e quanto in sua assenza calasse drasticamente il grado di fertilità dei topi da laboratorio.
Non sono ancora chiari i meccanismi secondo cui questa agisce, considerando che i primi studi effettuati risalgono a circa dieci anni fa, tuttavia, è certo che abbia numerose proprietà benefiche ed essenziali per il corpo umano.
Per esempio l’azione antiossidante: elimina i radicali liberi e protegge le strutture più importanti delle cellule, migliorando dunque l’aspetto della pelle e dei tessuti, come i muscoli. Può aumentare l’ossigenazione nel sangue, apportando benefici alla la funzionalità del cuore, ha un’azione anticoagulante e difende i capillari e le vene da possibili trombosi.
Infine, è stato dimostrato che far assumere una quantità di vitamina E a soggetti diabetici può  ridurre il fabbisogno giornaliero di insulina.

 

Dove si trova la vitamina E?

La vitamina E è una sostanza oleosa che si trova naturalmente all’interno di numerosi alimenti ricchi di acidi grassi. Per esempio l’olio d’oliva, quello di semi, in particolare quelli di germe di grano, nella canapa, nelle nocciole, nelle mandorle, nelle noci e nella maggior parte della frutta secca.
È presente anche in svariate tipologie di verdure, come le carote, gli spinaci, gli asparagi e l’avocado, oppure nel tuorlo delle uova, in alcune parti di animali come il fegato di manzo, e in numerosi pesci.
Anche i cereali ne sono provvisti, nonostante in percentuale minore a causa della raffinazione. Infatti, è bene sapere che i processi di riscaldamento o ossigenazione possono portare a una perdita del contenuto vitaminico e dunque a un apporto più limitato.

 

Quanta vitamina E è possibile assumere?

Di norma, prima dell’acquisto di un integratore a base di vitamina E, è bene rivolgersi al proprio medico per chiedere un parere, e soprattutto constatare che ci sia effettivamente una carenza di tale sostanza.
In ogni caso, la dose giornaliera dovrebbe essere pari a 8 mg per la donna e 10 mg per l’uomo, entrambi in età adulta. Per quanto riguarda la posologia per bambini, che sono i più soggetti a un malassorbimento di tocoferolo, è assolutamente necessario che vi rivolgiate a un esperto.

 

Quali sono i sintomi da eccesso di vitamina E?

Assumere dosi troppo elevate di tocoferolo non è una buona idea, anche se sembra possa diminuire drasticamente l’incidenza di tumori, ictus e infarto, tuttavia, si possono presentare anche effetti negativi, come disturbi intestinali, stanchezza, problemi a carico della pelle, difficoltà di coagulazione del sangue, e quindi un rallentamento nella guarigione delle ferite.

 

 

 

Come usare un integratore di vitamina E

 

Partendo dal presupposto che è sempre bene contattare un medico per definire se vi è una reale carenza vitaminica o meno, qui di seguito troverete le principali linee guida su come utilizzare il migliore integratore di vitamina E appena acquistato.

Quando assumerla

La vitamina E è un elemento fondamentale per il corpo, e non dovrebbe mai mancare nella nostra dieta. Nonostante si possa trovare anche all’interno dei più comuni alimenti, non sempre è possibile assumerla in percentuali adeguate, considerando che il calore, l’ossigenazione e il lavaggio della verdura con il bicarbonato di sodio possono alterarne e diminuirne il contenuto.
Per questo motivo spesso il medico consiglia l’acquisto di integratori in capsule, concentrate e facili da ingerire. Ma quando è davvero necessario? Spesso la carenza di vitamina E si manifesta con un invecchiamento precoce e problematiche legate alla pelle e al suo aspetto.
Inoltre, possono presentarsi anche altri tipi di sintomi, che a volte vengono confusi con altre patologie: disfunzioni metaboliche, dolori muscolari, problemi a carico del sistema nervoso, dell’apparato digerente e molte altre.
Proprio per questo è necessario sottoporsi a delle analisi prima di iniziare un ciclo di integratori di d-alfa-tocoferolo.

 

Modalità di assunzione

Quando leggerete l’etichetta posta sulla confezione scoprirete che la dose giornaliera è espressa in UI, l’unità di misura internazionale, che corrisponde a circa 0,667 mg di d-alfa-tocoferolo.
L’assunzione cambia a seconda dell’età e del sesso del paziente: per i bambini appena nati è di circa 5 UI, da uno a dieci anni può arrivare a 10 UI, per i ragazzi dagli 11 anni alla maturità è maggiore così come per le ragazze in crescita,  per le donne incinta o in fase di allattamento il range può oscillare tra i 15 e i 18 UI.
È preferibile inoltre, come per la vitamina D, ingerire la capsula durante il pasto, per evitare l’insorgenza di reazioni da parte dell’intestino.

 

Non per tutti

Alcune persone, che presentano delle patologie specifiche, non dovrebbero assumere dosi eccessive di vitamina E, come nel caso di soggetti che soffrono di ipertensione, poiché è una sostanza che aumenta la pressione sanguigna, oppure chi presenta difficoltà nella coagulazione.
Anche i celiaci dovrebbero prestare attenzione, e scegliere solo integratori che riportano la dicitura gluten free, ed evitare assolutamente l’ingestione di olio di germe di grano, anche se questa si rivela essere la fonte più concentrata di tocoferolo.

Non solo integratori

La dieta gioca un ruolo fondamentale per il giusto apporto di vitamine e sali minerali, dunque, prima di scegliere quale integratore di vitamina E comprare, è bene modificare le proprie abitudini culinarie verso opzioni più salutari.
Il tocoferolo si trova naturalmente all’interno di molti oli, come l’extravergine d’oliva, germe di grano, quelli ricavati dai semi, oppure nelle verdure fresche, per esempio i broccoli, le carote, gli spinaci e via dicendo.
Inoltre, se l’idea di assumere un integratore in pillole non vi piace, perché non potete dosare a vostro piacimento la quantità di mg, potrete eventualmente scoprire dove si compra l’olio di vitamina E dando un’occhiata alla nostra classifica dei migliori prodotti, al momento presenti sul mercato online.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments