Domande frequenti sui semi di canapa

Ultimo aggiornamento: 30.01.23

 

Come usare i semi di canapa?

Dal momento che i semi di canapa hanno un sapore molto gradevole e sono facilmente digeribili, trovano largo impiego in cucina per arricchire le insalate, condire le salse e preparare dolci e panificati di ogni tipo. Inoltre, visto l’alto contenuto di acidi grassi essenziali e vitamina E, l’olio di canapa viene spesso utilizzato nella cosmesi homemade per realizzare maschere di bellezza, unguenti e impacchi volti a migliorare lo stato della pelle e attenuare le imperfezioni cutanee.

Come fare l’olio di semi di canapa?

Preparare l’olio di canapa in approccio fai da te è sicuramente un’ottima alternativa per chi vuole ottenere un condimento dal gusto e dal profumo impareggiabili, mantenendo inalterate tutte le proprietà organolettiche dei semi.

Dopo averli puliti con cura, si procede con la pressatura e l’estrazione mediante un estrattore a freddo per uso domestico. Una volta ottenuto l’olio, basterà travasarlo in bottiglie di vetro scuro e conservarlo al riparo dalla luce, in luogo fresco e lontano da fonti di calore dirette.

Inoltre, si raccomanda di consumarlo entro pochi giorni dalla produzione per evitare che si ossidi o irrancidisca.

 

Come cucinare i semi di canapa?

In cucina, i semi di canapa vengono spesso utilizzati per condire le insalate e preparare salse, pesti e condimenti vari. A colazione si possono aggiungere allo yogurt o nel latte, ma è possibile anche macinarli per ottenere una farina con cui realizzare prodotti da forno di vario tipo, come focacce, pane, muffin e pizze.

 

Come decorticare i semi di canapa?

I semi di canapa interi sono difficili da mangiare a causa del loro guscio esterno duro e fibroso. Per sgusciarli si può utilizzare un apposito macchinario per la decorticazione della frutta secca oppure procedere manualmente.

In quest’ultimo caso, occorre appoggiare i semi su un piano di lavoro, disponendoli in un unico strato, e appoggiarci sopra una tavola di legno. Fatto questo, martellate la superficie con un martello o una mazzuola per rompere i gusci.

Quindi, versate i semi in un secchio d’acqua e mescolate energicamente in modo che i gusci affiorino in superficie e i semi affondino.

Se dopo aver rimosso le scorze, qualche seme ha ancora il guscio, potete romperli singolarmente con il martello.

 

Quanti semi di canapa si possono mangiare al giorno?

La dose consigliata è di circa 30 g/die per gli adulti, ossia due cucchiai di olio o semi al giorno, e 10 g/die per i bambini.

Dove acquistare i semi di canapa?

Sia l’olio sia i semi di canapa si possono acquistare nelle erboristerie e nei negozi di prodotti biologici, ma visto il loro successo, sono facilmente reperibili anche sugli scaffali dei supermercati.

Chi, invece, vuole confrontare i prezzi e le proprietà nutrizionali dei prodotti prima dell’acquisto, può rivolgersi ai canali di vendita online per effettuare una comparazione tra numerose offerte disponibili sul mercato e magari trovare articoli della migliore marca proposti a prezzi bassi.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI