Dieta per una settimana detox: ecco cosa mangiare per rifiorire

Ultimo aggiornamento: 07.10.22

 

Avete fatto il botto con le feste o ultimamente non state seguendo un corretto regime alimentare? Ecco qui qualche suggerimento per disintossicarvi

 

La dieta detox prevede almeno una settimana di disintossicazione, durante la quale potrete vedere rifiorire il vostro organismo. In alcuni casi potrete anche prolungarla per due settimane, in modo da godere ancora di più dei suoi benefici. 

Il vantaggio principale è quello di fare un detox fegato quindi dell’organo che maggiormente patisce dei nostri vizi. Non solo, in quanto in questo modo si va anche a migliorare lo stato di salute della pelle che, a causa di troppi zuccheri e grassi, patisce non poche conseguenze.

Fare una settimana detox vuol dire anche perdere alcuni chili, nonostante non sia questo lo scopo principale: depurando gli organi interni, infatti, si va a eliminare non poca adipe. Eliminando i dolci, le carni molto grasse e le fritture, quindi, si otterrà anche un valido effetto dimagrante.

 

Dieta detox 7 giorni

Per depurare correttamente l’organismo non sarà necessario solo basarsi su centrifugati e tisane che in ogni caso aiutano a disintossicare il corpo, ma anche sul consumo di alimenti che possano proprio fornire all’organismo una buona quantità di sani nutrienti.

Via libera quindi a tutto ciò che contiene fibre, vitamine e sali minerali, potenti booster di salute. 

Questa dieta disintossicante che dura sette giorni ha molte varianti, ma tutte hanno dei comuni denominatori. Prima di tutto è importante bere tanta acqua, almeno 2 L al giorno; poi è bene non consumare grassi e alimenti molto raffinati, sostituendoli con frutta e verdura.

Potrete invece consumare a go go frullati, centrifugati e così via.

Un esempio di dieta depurativa da 7 giorni

Vediamo qui uno schema che potrete seguire per ottenere una valida disintossicazione. Partiamo, per esempio dal lunedì come giorno uno.

 

  1. Lunedì

A colazione potrete partire con una bella macedonia di frutta, con un po’ di succo di limone in più, e uno yogurt magro, ricco di proteine. 

A pranzo via libera alle verdure, meglio se un minestrone con crostini di pane integrali, e un’insalata. A cena è da prediligere il pesce con verdure e, se proprio non potete rinunciare al pane, meglio qualche galletta di riso. 

 

  1. Martedì

Il secondo giorno potrete passare a un po’ di latte scremato con i cereali, optando anche a pranzo per quelli integrali, come il riso, e accompagnando il pasto con una buona insalata a base di pomodori.

La sera potrete introdurre la carne, meglio se quella bianca, quindi pollo, tacchino o coniglio. A questo potrete associare verdura cotta o grigliata e sempre le gallette di riso come sostitutivo del pane.

 

  1. Mercoledì

Il terzo giorno di questa dieta settimanale ritorneremo a consumare frutta a colazione, sempre accompagnata da uno yogurt magro. A pranzo potrete sempre mangiare cereali e verdure e magari consumare un po’ di prosciutto crudo, senza esagerare.

A cena potrete optare per un po’ di carne rossa magra, come il filetto, accompagnato da una bella insalata e anche da qualche fetta di pane integrale. 

 

  1. Giovedì

Il quarto giorno possiamo tornare a latte scremato e cereali, mentre a pranzo passiamo al pesce, meglio se al vapore, insieme a delle verdure lesse. Come condimento andrà bene un cucchiaio di olio, anche quando, a cena, consumerete la pasta, integrale, non più però di 80 g.

  1. Venerdì

Quasi a conclusione della dieta detox, ritorniamo alla macedonia di frutta al mattino con lo yogurt magro. A pranzo consumeremo carne bianca, sempre insieme a una ricca insalata. A cena, invece, mangeremo un passato di verdura condito con formaggio grana e accompagnato da crostini croccanti al forno. 

 

  1. Sabato

Ancora una volta consumeremo cereali integrali e latte scremato, mentre a pranzo ci saranno verdure e un po’ di formaggio stagionato. A cena via libera al pesce, anche il salmone, ricco di acidi grassi buoni, con un contorno di patate lesse. 

 

  1. Domenica

Fatta tanta strada per disintossicarsi siamo arrivati all’ultimo giorno, quando potremo concederci qualcosa in più. Potrete quindi consumare a colazione più frutta, insieme anche a una buona spremuta di agrumi e a una fetta biscottata con marmellata o miele.

A pranzo continueremo con le verdure o con gli ortaggi, come la zucca, meglio se in un tortino con uova e formaggio. A cena resteremo sulla carne bianca e potremo aggiungere anche un panino, se integrale. 

 

Si corrono rischi con la dieta detox?

Se passate da un regime alimentare molto ricco a questa dieta, potreste andare incontro a qualche effetto collaterale, come un calo di pressione. Per questa ragione, prima di intraprendere percorsi del genere, è sempre consigliabile fare riferimento al medico.

Di certo c’è che questa dieta non deve essere intrapresa durante la gravidanza o l’allattamento, visto che c’è bisogno di un certo numero di calorie, per aiutare il feto a svilupparsi e per permettere al latte di essere abbastanza ricco di nutrienti.

Inoltre gli zuccheri nel sangue subiranno uno sbilancio per quanto concerne il potassio e il sodio, per cui è preferibile non seguirla se avete problemi come il diabete o patologie all’apparato cardiovascolare.

Meglio non seguirla se avete avuto da poco una malattia importante o un’influenza, in quanto il corpo ha bisogno di ristabilirsi. Considerate anche che potreste avere qualche effetto collaterale come la chetosi, quindi la formazione di sostanze di scarto dell’organismo, che comporta il cattivo alito o anche delle coliche, proprio per l’introduzione delle fibre.

Cosa pensano i medici 

Non tutti i medici sono d’accordo con questo regime alimentare, che risulterebbe troppo drastico e potrebbe anche comportare una malnutrizione. Anche per questo motivo è consigliabile non seguire a lungo queste tipologie di diete, in quanto un altro effetto collaterale potrebbe essere la riduzione della massa muscolare. 

Inoltre il metabolismo tende a rallentare, quindi, una volta ritornati al classico regime, si prenderà peso con maggiore facilità e si potrà anche riscontrare la fastidiosa e antiestetica, oltre che poco salutare, ritenzione idrica. 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI