Come usare un integratore di aminoacidi

Ultimo aggiornamento: 30.01.23

 

Se avete appena acquistato un nuovo integratore di aminoacidi ma non sapete come assumerlo correttamente, qui di seguito trovate una piccola sezione relativa all’argomento.

 

A cosa servono gli aminoacidi

Gli aminoacidi sono gli elementi principali che compongono le proteine, e svolgono un ruolo fondamentale al benessere dell’organismo.

Sono considerati al pari delle vitamine, come per esempio la E, la B o la A, senza le quali il nostro corpo non funzionerebbe come dovrebbe.

Queste sostanze in particolare sono incaricate del mantenimento del tono muscolare e servono come fonte di energia da cui attingere durante gli sforzi fisici eccessivi.

Proprio per questo motivo, è spesso consigliata l’assunzione di un integratore di aminoacidi a chi pratica degli sport particolarmente faticosi, come i body builders, i maratoneti, calciatori e schermidori professionisti.

Ma non sono gli unici che possono trarre benefici da prodotti simili: chi segue una dieta priva di carne, pesce e derivati animali, cibi conosciuti per il loro elevato contenuto proteico, o chi soffre di disturbi alimentari, deve necessariamente integrare il fabbisogno giornaliero di aminoacidi attraverso tali sostanze.

Se vi state chiedendo a cosa servono gli aminoacidi ramificati, è bene sapere che in realtà si tratta della stessa tipologia di molecole, ma aventi dei legami differenti che banalmente potremmo paragonare ai rami degli alberi.

Sono in tutto tre, leucina, isoleucina e valina, e sono incaricati del benessere muscolare, conosciuti con il nome di Bcaa. Per sapere come scegliere un buon integratore di aminoacidi ramificati, vi invitiamo a leggere la nostra guida all’acquisto.

Quando prendere gli aminoacidi

L’assunzione degli aminoacidi cambia a seconda della loro tipologia: per quanto riguarda quelli essenziali generici, è consigliabile prenderli prima dell’allenamento, per avere un maggiore supporto.

Per quanto riguarda i Bcaa invece, molti utenti che frequentano assiduamente le palestre preferiscono assumerli dopo l’attività sportiva, poiché sono i principali incaricati della sintesi proteica.

Tuttavia, non vi è una regola di base da seguire, poiché questa cambia anche a seconda del tipo di sport che si effettua e anche relativamente alla durata, più o meno lunga, della sessione di esercizi.

Per esempio, chi si allena a stomaco vuoto potrebbe trarre maggiori vantaggi assumendo i Bcaa prima di iniziare, così da proteggere i muscoli in modo adeguato.

Fabbisogno giornaliero

Non è facile decidere quale sia la corretta razione giornaliera da assumere, e prima dell’acquisto sarebbe opportuno recarsi da un medico o un personal trainer molto esperto, che vi saprà dare un consiglio su quale integratore di aminoacidi comprare.

Tuttavia, di norma dipende dall’età, dal sesso e dalla quantità di allenamento settimanale che si è soliti sostenere.

In generale, un uomo adulto dovrebbe prendere una dose che equivale a 1 mg per ogni kg di peso corporeo, tuttavia, bisogna considerare la percentuale che effettivamente viene assorbita dall’organismo e quella espulsa, aumentando dunque la razione ad almeno 5 mg.

Inoltre, questa dipende anche dal tipo di sostanza chimica, se essenziale o Bcca, e dall’intensità dello sforzo fisico richiesto. Per esempio, il fabbisogno giornaliero di Lisina è di 12 mg al giorno, quello della valina e della isoleucina corrisponde a 10 mg, per questo motivo la maggior parte degli integratori di aminoacidi ramificati presenta un rapporto di questi tre elementi pari a 2.1.1.

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI