Gli 8 Migliori Integratori Di Calcio Del 2022

Ultimo aggiornamento: 28.06.22

 

Integratori di calcio – Guida agli acquisti, Opinioni e Confronti

 

Il calcio è un macroelemento essenziale per la salute e il benessere di ossa e denti. Una carenza di questo minerale, infatti, può comportare diversi disturbi come il rachitismo, l’aumentata fragilità ossea e l’osteoporosi. Per questo è importante, non solo seguire una dieta sana ed equilibrata ricca di alimenti che lo contengano, ma anche – se necessario – garantire il giusto apporto all’organismo mediante l’assunzione di un integratore specifico. In questo articolo cercheremo di capire perché il calcio è così importante e quando diventa necessario fare ricorso a una sua integrazione. Ma prima, ecco una piccola anticipazione dei prodotti che hanno conquistato la vetta della nostra classifica: il Vitamaze Calcium è un complemento alimentare di facile assorbimento, adatto anche ai vegani perché privo di OGM e ingredienti di origine animale; mentre Abiogen Pharma Calciobase rappresenta un valido aiuto per le persone con esigenze particolari, come gli anziani, le donne in menopausa e i soggetti che hanno un fabbisogno aumentato di questo minerale.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori integratori di calcio – Classifica 2022

 

Seguendo un criterio di comparazione costo/efficacia, abbiamo analizzato e scelto i migliori integratori di calcio del 2021, tenendo conto anche dei pareri espressi dagli utenti che li hanno provati. Date un’occhiata alle loro caratteristiche per individuare la soluzione più adatta alle vostre esigenze nutrizionali ed economiche.

 

1. Vitamaze Integratore Vegano ad Alto Dosaggio Calcium

 

Vitamaze Calcium è un integratore alimentare biologico, sicuro e particolarmente efficace che ha trovato il suo posto tra i nostri consigli d’acquisto in virtù della totale assenza di additivi, conservanti e OGM che lo rende adatto anche per coloro che seguono una dieta rigorosamente vegana o soffrono di particolari intolleranze alimentari.

Assumendo due compresse al giorno per un periodo di almeno quattro settimane si potrà soddisfare il fabbisogno quotidiano raccomandato di 800 mg di calcio carbonato, che oltre a essere la forma più biodisponibile del minerale, è particolarmente indicato per alleviare i bruciori di stomaco e l’acidità gastrica.

Rientra tra i migliori integratori di calcio naturali anche per la confezione generosa contenente ben 180 pillole, grazie alle quali potrete seguire un trattamento trimestrale senza essere costretti a reiterare l’acquisto nel giro di qualche settimana.

 

Pro

Composizione: Il supplemento alimentare Vitamaze Calcium è formulato con calcio carbonato senza aggiunta di OGM, additivi ed eccipienti di origine animale.

Adatto a tutti: La formula biologica a base di ingredienti naturali gli permette di essere assunto in sicurezza anche da chi segue una dieta vegetariana o vegana.

Dosaggio: Si rivela efficace nel trattamento dell’ipocalcemia e dell’ipoparatiroidismo poiché con una dose giornaliera si assumono 800 mg di calcio.

 

Contro

Dimensioni: Le pillole sono abbastanza grandi e per qualcuno potrebbero risultare difficili da ingerire.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Abiogen Pharma Integratore Alimentare Calciobase

 

In questa recensione abbiamo raccolto i tanti buoni motivi che ci hanno spinto ad assegnare il secondo posto della nostra classifica al nuovo integratore Claciobase di Abiogen Pharma, a cominciare dal pratico formato in bustine monodose che lo rende particolarmente pratico e comodo da assumere, anche a lavoro o quando non si è a casa.

In ogni confezione sono presenti trenta stick da 10 ml contenenti 500 mg di calcio citrato che, oltre a mantenere in salute ossa e denti, si rivela indicato in caso di osteoporosi, ipoparatiroidismo, osteomalacia, rachitismo, e tetania latente.

Inoltre, risulta molto piacevole da bere grazie al gradevole sapore fruttato di ciliegia che ne facilita l’assunzione, ponendosi quindi come scelta ideale per quanti hanno difficoltà a deglutire delle compresse di grandi dimensioni.

Nonostante il costo elevato a cui viene proposto il formato da trenta bustine, ha riscosso un grande successo nelle vendite grazie alla buona qualità della formula e ai benefici riscontrati già dopo le prime settimane di trattamento.

 

Pro

Indicazioni terapeutiche: La formulazione a base di citrato di calcio aiuta a prevenire e trattare livelli ematici troppo bassi di questo importantissimo micronutriente, mantenendo ossa, denti, cuore e muscoli in salute.

Pratico: Il formato liquido al gradevole gusto di ciliegia si rivela facile da assumere, risultando quindi ideale per chi non ama ingerire le compresse.

Efficace: Se assunto regolarmente, nel rispetto delle modalità d’uso raccomandate dal produttore, si potranno riscontrare i primi benefici già dopo due settimane di somministrazione.

 

Contro

Quantità: Dal momento che il pack contiene 30 bustine monodose (sufficienti per un mese di integrazione), chi deve effettuare un trattamento più lungo dovrà mettere in preventivo l’acquisto di almeno due confezioni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Optima Naturals Colours Of Life Integratore Calcio Plus Per Ossa e Denti

 

Calcio Plus fa parte della linea di integratori alimentari Colours of Life di Optima Naturals per supportare in maniera efficace il regime alimentare, colmando eventuali carenze a spese del patrimonio minerale osseo.

Oltre a consentire una corretta integrazione di calcio, coadiuva il buon funzionamento del sistema immunitario e cardiovascolare grazie all’aggiunta nella formula delle vitamine D3 e K.

La presenza di questi due eccipienti, inoltre, favorisce l’assorbimento e il deposito di calcio e fosforo nelle ossa per mantenere lo stato di efficienza dell’apparato muscolo-scheletrico, rivelandosi efficace anche nella prevenzione dell’osteoporosi senile e post-menopausale.

Nonostante venga proposto a prezzi bassi, la maggior parte degli utenti si è detta soddisfatta dell’acquisto, riscontrando buoni risultati già dopo pochi giorni dall’inizio del trattamento, mentre l’assenza di glutine e lattosio ne permette l’assunzione anche da parte dei celiaci e di chi soffre di intolleranze alimentari.

 

Pro

Efficacia preventiva: Rientra tra i migliori integratori di calcio per osteoporosi grazie alla presenza della vitamina D3 che favorisce il riassorbimento del calcio nelle ossa, mantenendone la struttura resistente, flessibile e forte anche in età senile.

Allergie e intolleranze: L’assenza di additivi, glutine e allergeni lo rende ideale anche per chi soffre di intolleranze alimentari o allergie.

Prezzo conveniente: Considerata l’affidabilità dell’azienda italiana e l’efficacia della formula, riteniamo che il rapporto qualità/prezzo messo in campo da Optima Naturals sia più che soddisfacente.

 

Contro

Dosaggio: La dicitura “1000 mg” è fuorviante e induce a pensare che ogni compressa contenga un grammo di calcio, quando in realtà il dosaggio è di soli 400 mg per unità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Vegavero Integratore Vegetale Natural Calcium

 

Se quello che state cercando è un integratore di calcio e vitamina D per migliorare la salute di muscoli e ossa, vi suggeriamo di tenere d’occhio la proposta di Vegavero.

L’eccipiente principale del suo supplemento alimentare Natural Calcium viene ricavato dall’alga rossa Lithothamnium Calcareum, una delle più ricche fonti vegetali di calcio, magnesio e silicio, mentre la Vitamina D3 è estratta da licheni e non dalla comunemente usata lana di pecora.

Questo significa che il supplemento non vede l’aggiunta di ingredienti di derivazione animale per essere assunto in sicurezza anche da vegani e vegetariani.

Ogni compressa, inoltre, fornisce 75 mcg di vitamina K2 ottenuta dalla fermentazione naturale del batterio Bacillus subtilis (utilizzato anche nella produzione del Nattō) per prevenire la calcificazione dei tessuti e dei vasi sanguigni nei pazienti affetti da aterosclerosi.

Il flacone da 180 pillole viene venduto a un prezzo abbastanza elevato rispetto alla media, ma va comunque precisato che da questo punto di vista siamo in linea con la buona qualità della composizione e l’efficacia dimostrata.

 

Pro

Vegano: L’integratore Natural Calcium di Vegavero è adatto anche agli utenti più esigenti, poiché tutti gli eccipienti utilizzati per la sua formulazione sono di origine vegetale e non animale.

Composizione: Ogni compressa contiene 179 mg di calcio, 25 mcg di vitamina K2 e 7 mcg di vitamina D3 e per migliorare la salute e il benessere generale dell’organismo.

Efficacia: Già dopo le prime settimane di assunzione si potranno riscontrare i primi benefici dell’integrazione, senza sperimentare fastidiosi effetti collaterali.

 

Contro

Modalità d’uso: Molti utenti hanno avuto problemi a capire quando e come assumere le compresse nell’arco della giornata poiché il foglietto illustrativo è solo in lingua tedesca.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Doppelherz Integratore di Calcio ad Alto Dosaggio con Biotina e Acido Folico

 

In caso di grave ipocalcemia o forte carenza di calcio è opportuno assumere (ovviamente dietro consiglio del medico) un integratore ad alto dosaggio come quello proposto da Doppelherz.

Ogni compressa, infatti, contiene 900 mg di calcio carbonato per contribuire al normale funzionamento dell’apparato muscolo-scheletrico e del sistema immunitario.

L’efficacia del prodotto si deve anche all’aggiunta nella composizione della biotina (nota anche come vitamina H o vitamina B7), che partecipa come coenzima a numerose reazioni metaboliche dell’organismo, e dell’acido folico, essenziale per il funzionamento del sistema nervoso grazie alla capacità di abbassare i livelli ematici di omocisteina.

La dose giornaliera raccomandata è di una compressa al giorno e, considerato che la confezione ne contiene trenta, sarà possibile portare avanti il trattamento per circa un mese, a fronte di una spesa non proprio economica ma comunque in linea con la qualità e l’efficacia del prodotto.

 

Pro

Dosaggio: Quello di Doppelherz è un complemento alimentare che si rivela utile in caso di forte carenza di calcio poiché ogni compressa ne contiene ben 900 mg.

Con biotina: L’aggiunta di questa vitamina contribuisce a migliorare la salute di capelli, unghie e pelle.

Acido folico: La sua presenza abbassa i livelli ematici dell’aminoacido omocisteina, associato al rischio di malattie cardiovascolari e deficit mentali.

 

Contro

Prezzo: L’unico deterrente all’acquisto è il costo elevato a cui viene venduto il formato da sole trenta compresse.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. WeightWorld Capsule Vegane Aloe Vera e Calcio

 

Quello proposto da WeightWorld è un integratore di Aloe Vera con aggiunta di calcio citrato, in grado di stimolare la produzione di interferone e citochine per rafforzare la risposta immunitaria dell’organismo contro gli agenti patogeni e le infezioni.

Ogni compressa contiene 1.200 mg di estratto puro di aloe che, grazie all’azione dei polisaccaridi di cui è particolarmente ricca, aiuta a depurare il sistema gastrointestinale, eliminando le tossine presenti nello stomaco e nell’intestino, ragion per cui lo consigliamo anche a chi soffre di acidità di stomaco e reflusso gastroesofageo.

La quantità di calcio, invece, è più ridotta ma comunque sufficiente per mantenere ossa, denti e sistema cardiovascolare in buona salute. Il costo è piuttosto conveniente, soprattutto se si considera che la quantità di pillole presenti nel flacone permette di avere una scorta valida per tre mesi di trattamento.

 

Pro

Difese immunitarie: La presenza dell’estratto puro di Aloe Vera supporta il corretto funzionamento del sistema immunitario e favorisce i processi di depurazione dell’organismo.

Vegan free: Può essere assunto anche da vegetariani e vegani perché formulato senza aggiunta di OGM e ingredienti di origine animale nel rispetto dei più alti standard qualitativi previsti dai regolamenti europei.

Facili da deglutire: Il sapore neutro e le dimensioni contenute delle compresse ne facilitano l’ingestione, mentre il flacone di colore scuro ne impedisce il rapido deperimento dopo l’apertura.

 

Contro

Poco calcio: Dal momento che la quantità di calcio è nettamente inferiore rispetto a quella di altri integratori, non lo consigliamo a chi soffre di grave carenza del minerale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Nutralie Integratore di Calcio con Magnesio e Vitamina D3

 

Basandoci sulle opinioni degli utenti, un altro prodotto che ci ha particolarmente conviti è l’integratore di calcio proposto dall’azienda farmaceutica Nutralie.

Oltre a essere un valido aiuto in caso di ridotta assunzione del minerale con la dieta o di aumentato fabbisogno, in ogni compressa sono stati aggiunti 112 mg di magnesio per supportare il metabolismo energetico dell’organismo, e 25 µg di vitamina D3 (colecalciferolo) per favorire l’assorbimento del calcio a livello intestinale in tutte le condizioni di accertata carenza.

Sembra, inoltre, si riveli utile anche in presenza di disturbi legati al ciclo mestruale grazie all’azione rilassante del magnesio sulla muscolatura liscia, che contribuisce a ridurre le contrazioni all’origine degli spasmi e dei dolori al basso ventre.

La posologia consigliata prevede l’assunzione di due compressa al giorno per un periodo di almeno un mese e, visto che il flacone ne contiene 90, sarà possibile portare a termine il trattamento senza essere costretti ad acquistare più confezioni.

 

Pro

Vitamina D3: Quello di Nutralie è un complemento nutrizionale a base di calcio carbonato che vanta un elevato contenuto di colecalciferolo per favorirne l’assorbimento a livello intestinale.

Energia: La regolare assunzione dell’integratore assicura un equilibrato apporto anche di magnesio per garantire il buon funzionamento del metabolismo energetico e il corretto bilancio elettrolitico del corpo.

Facili da deglutire: Le compresse risultano facili da mandare giù grazie alle dimensioni contenute e al sapore neutro.

 

Contro

Effetti indesiderati: Per evitare problemi a livello gastro-intestinale si raccomanda di assumere le pillole sempre a stomaco pieno o prima dei pasti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Zenement Citrato di Calcio con Vitamina D3

 

L’ultimo prodotto che vi proponiamo è l’integratore di Zenement formulato con citrato di calcio e Vitamina D3 per rendere il minerale ancora più disponibile.

Non a caso, il principale punto di forza del prodotto è la sua formula a lento rilascio che ne favorisce la tollerabilità a livello gastrointestinale, impedendo l’ossidazione delle molecole nello stomaco in modo che possano arrivare integre nell’intestino, dove verranno assorbite.

In più, si tratta di una complemento ad alto dosaggio poiché ogni compressa vanta fino a 800 mg di calcio citrato e 400 UI di colecalciferolo, espletando un’azione rimineralizzante di veloce attuazione che, oltre a migliorare la salute di ossa, capelli, unghie e pelle, si rivela utile anche nelle terapie preventive contro l’osteoporosi e l’ipocalcemia.

Le pillole – 120 in tutto – sono molto piccole e abbastanza facili da deglutire perché non rilasciano alcun sapore sgradevole in bocca e si possono aprire per sciogliere la polvere in acqua.

 

Pro

Dosaggio: Ogni compressa contiene 800 mg di calcio citrato e 400 UI di Vitamina D3 per apportare benefici nell’immediato.

Purezza: È un prodotto 100% vegano e naturale adatto anche ai chi segue una dieta cruelty free o soffre di allergie a particolari additivi.

Assunzione: Le compresse si possono aprire per sciogliere la polvere nell’acqua e facilitare così la deglutizione.

 

Contro

Conservazione: Dal momento che il prodotto non vede l’aggiunta di conservanti, bisogna prestare maggiore attenzione alla corretta conservazione delle pillole per impedirne il rapido deperimento.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida per comprare un integratore di calcio

 

Il calcio è considerato da sempre il minerale più importante per la salute di ossa e denti, ma in realtà svolge tantissime funzioni metaboliche, protettive e strutturali indispensabili per il benessere dell’organismo. Per questo motivo, quando l’alimentazione da sola non è sufficiente a garantire una corretta integrazione del minerale, è opportuno ricorrere a dei supplementi alimentari in grado di prevenire la comparsa di quadri clinici carenziali. Tuttavia, dal momento che non tutti i prodotti disponibili sul mercato sono uguali, qui di seguito vi proponiamo una guida che vi aiuterà a capire come scegliere un buon integratore di calcio e, per chi segue una dieta vegetariana o vegana, dove acquistare i migliori supplementi cruelty free.

Cosa contengono gli integratori di calcio

Come dicevamo, non tutti gli integratori di calcio reperibili in commercio sono sicuri ed efficaci. Al loro interno, infatti, non troviamo il calcio elementare ma i suoi sali, spesso associati ad altri elementi nutrizionali come la vitamina D e il magnesio.

A seconda della formula cambiano anche la solubilità in acqua, la biodisponibilità e il dosaggio su tot grammi, ed è per questo che gli integratori alimentari più venduti e prescritti in caso di carenza accertata sono quelli formulati con calcio carbonato e citrato di calcio.

Uno dei principali vantaggi del calcio carbonato è senza dubbio il prezzo più economico rispetto agli altri supplementi a base di sali di calcio e viene spesso utilizzato anche come farmaco antiacido per alleviare i bruciori di stomaco e l’acidità gastrica.

Inoltre, contiene una maggiore quantità di calcio elementare e si consiglia di assumerlo in concomitanza dei pasti poiché i succhi gastrici ne favoriscono la biodisponibilità disgregando rapidamente la compressa.

Il calcio citrato, invece, è più efficace se preso a stomaco vuoto e concorre alla riduzione del rischio di formazione di calcoli renali in quanto inibitore della cristallizzazione urinaria dei sali litogeni.

A differenza del precedente, però, contiene meno calcio elementare e ha un costo nettamente superiore. Altre forme del minerale, come i gluconati, i lattati e il cloruro di calcio sono meno disponibili sotto forma di integratori alimentari, ma trovano comunque spazio in campo farmaceutico, per esempio come cardiotonici o per curare una grave ipocalcemia.

Infine, per incrementare l’assorbimento del oligoelemento, nella composizione dei supplementi nutrizionali viene talvolta aggiunta anche la vitamina D (colecalciferolo), che funge da regolatore del metabolismo del calcio, favorendo quindi il processo di calcificazione e rimineralizzazione di ossa e denti.

 

Il dosaggio

Un altro aspetto importantissimo da prendere in considerazione nella scelta di un integratore di calcio è il dosaggio, tenendo presente che il farmaco deve essere sempre assunto seguendo le modalità descritte nel foglietto illustrativo o come concordato con il medico o il farmacista.

Il ricorso a questi supplementi è consigliato soprattutto alle persone allergiche o intolleranti a latte e latticini, durante la gestazione e l’allattamento, agli anziani con una diagnosi di osteoporosi e alle donne nel periodo postmenopausale.

In tutte queste situazioni, la sola alimentazione spesso non è sufficiente a soddisfare il proprio fabbisogno di calcio, per cui l’integrazione attraverso specifici complementi nutrizionali diventa necessaria. Per scongiurare l’insorgenza di potenziali effetti collaterali dovuti a un sovradosaggio del minerale, la dose giornaliera raccomandata non dovrebbe mai essere superata.

Secondo i LARN della Società Italiana di Nutrizione Umana, il fabbisogno di calcio elementare per un adulto sano è stimabile intorno ai 1.000 mg al giorno, che si riducono a 800 per i bambini e aumentano a 1.200 per gestanti e nutrici.

Nelle donne over 50, invece, la quantità giornaliera si attesta su 1.200-1.500 mg/die per compensare lo squilibrio del metabolismo osseo causato dai cambiamenti ormonali tipici del climaterio e che impattano negativamente sulla massa scheletrica.

Il formato

Gli integratori di calcio venduti online, in farmacia e nei supplement shop si presentano solitamente in forma di compresse, capsule o tavolette masticabili.

Tuttavia, se questi formati non risultassero particolarmente comodi da assumere (come nel caso di persone che hanno difficoltà a deglutire alimenti solidi), si possono reperire anche supplementi in forma liquida pronta da bere, che sono efficaci quanto gli integratori solidi ma più costosi.

Inoltre, dal momento che il calcio è un nutriente che manca soprattutto nella dieta di vegani e vegetariani, non dovrebbe risultare difficile trovare prodotti della migliore marca che rispettino le limitazioni dei regimi alimentari plant-based, in quanto formulati senza OGM e derivati di origine animale.

 

 

 

Come utilizzare un integratore di calcio

 

Una volta stabilito quale integratore di calcio comprare è importante assumerlo correttamente per garantirsi una corretta integrazione del minerale ed evitare l’insorgenza di potenziali effetti collaterali.

A cosa serve il calcio

Per la funzionalità dell’organismo umano sono identificabili almeno 19 diversi elementi minerali classificabili come maggiori, minori e presenti in traccia. Tra quelli maggiori, insieme a magnesio, fosforo, potassio, zolfo, cloro e sodio, troviamo il calcio.

Più del 90% della sua quantità totale è concentrata nelle ossa e nei denti, dove viene immagazzinato sotto forma di carbonato, mentre la restante parte è localizzata nel plasma, nel liquido extracellulare e nei depositi cellulari.

Oltre a svolgere un ruolo chiave nel processo di mineralizzazione ossea, contribuisce a regolare la contrazione muscolare, la coagulazione del sangue, la conduzione nervosa e la secrezione di alcuni ormoni, mantenendo in salute il sistema circolatorio e digestivo.

Considerate le sue innumerevoli proprietà benefiche, appare evidente come una corretta integrazione di calcio sia fondamentale nella prevenzione di disturbi e patologie gravi come il diabete, l’ipertensione, l’arteriosclerosi e l’osteoporosi.

 

Quando è necessario assumere un integratore di calcio

Quando si assume poco calcio attraverso l’alimentazione, l’organismo sopperisce alla sua carenza prelevando il minerale dalle riserve di ossa e denti, di fatto indebolendoli.

Secondo i National Institutes of Health degli Stati Uniti, l’integrazione con supplementi alimentari specifici si rende necessaria nei pazienti affetti da osteoporosi o ad alto rischio di carenza, come le donne in menopausa e le persone intolleranti a latte e latticini.

Se non si rientra in una di queste categorie o se si sta già assumendo una buona quantità di calcio con la dieta, l’uso degli integratori potrebbe non essere l’opzione più sicura.

A dispetto di quanto si possa pensare, il tasso di assorbimento del minerale tende a diminuire drasticamente quando se ne consuma più del necessario, visto che la quantità in eccedenza viene accumulata nei tessuti corporei (la cosiddetta calcificazione dei tessuti molli), comportando una serie di problemi di salute tra cui calcoli renali, stitichezza e problemi cardiaci.

Pertanto, gli adulti di età compresa tra 19 e 50 anni non dovrebbero superare i 2.500 milligrammi al giorno e gli anziani dovrebbero limitarne il consumo a 2.000 mg/die.

 

Come riconoscere una carenza di calcio

In caso di carenza di calcio, i campanelli d’allarme a cui prestare attenzione sono: crampi e dolori muscolari, unghie fragili, alterazioni del ritmo cardiaco, convulsioni, perdita cospicua di capelli, secchezza cutanea e formazione di carie.

Nei casi più gravi, l’ipocalcemia può coinvolgere anche il sistema nervoso centrale e comportare sintomi neurologici come: perdita di memoria, confusione, depressione, insonnia e allucinazioni.

Tra le altre sintomatologie legate a un deficit di calcio si può riscontrare anche uno squilibrio della funzionalità tiroidea, del fegato e dei reni. Salvo qualche rara eccezione, questi sintomi dovrebbero scomparire spontaneamente nel momento in cui si riesce a ripristinare un corretto livello di calcio.

Calcio e alimentazione

Le migliori fonti alimentari di calcio sono il latte (soprattutto quello fresco) e i suoi derivati, le mandorle, le verdure a foglia verde, i fagioli e la soia. Ne contengono una discreta quantità anche i pesci – specialmente quelli di cui si mangia anche la lisca – e l’acqua minerale a effervescenza naturale.

Bisogna, inoltre, ricordare che in caso di assunzione di integratori con calcio il fumo, gli alimenti a base di fibre e le bevande come il tè, il caffè e l’alcol ne riducono significativamente l’assorbimento intestinale. Di conseguenza, andrebbero evitati del tutto o consumati almeno due ore dopo l’ingestione delle compresse.

In ogni caso, prima di iniziare la terapia integrativa sarebbe sempre opportuno consultare il proprio medico che, oltre a indicare il miglior integratore di calcio in base al proprio quadro clinico, potrà prescrivere l’esatta quantità di minerale da assumere quotidianamente.

 

 

 

Domande Frequenti

 

Come assumere gli integratori di calcio?

Se l’integratore scelto è a base di calcio citrato può essere assunto anche a stomaco vuoto, mentre il carbonato di calcio va preso in concomitanza dei pasti poiché gli acidi prodotti dalla digestione ne facilitano l’assorbimento. A ogni modo, prima di iniziare la terapia è importante leggere attentamente il foglio illustrativo per evitare un uso improprio del supplemento che potrebbe comportare rischi, anche seri, per la salute.

Quando assumere gli integratori di calcio?

Poiché il calcio è una componente fondamentale della struttura ossea e dei denti, rientra tra i minerali più presenti all’interno dell’organismo. In natura lo si trova principalmente nel latte e nei suoi derivati, ma anche nella frutta secca, nei legumi e nelle verdure a foglia verde.

Tuttavia, ci sono situazioni in cui – nonostante una dieta equilibrata – l’apporto alimentare non è sufficiente a soddisfare il proprio fabbisogno giornaliero del minerale e, pertanto, l’integrazione si rende necessaria in particolare: durante la gravidanza e l’allattamento, nel periodo postmenopausale, in caso di intolleranza o allergia a latte e latticini, in età avanzata (soprattutto se si soffre di osteoporosi o fragilità ossea), se si fa uso di corticosteroidi e in presenza del Morbo di Crohn, una patologia che limita la capacità di assorbire il calcio.

 

Quali sono gli effetti collaterali degli integratori di calcio?

In genere, l’assunzione di un integratore di calcio non comporta particolari effetti collaterali, purché venga assunta una quantità effettivamente necessaria. In caso di sovradosaggio, invece, è possibile riscontrare episodi di gonfiore addominale, meteorismo, costipazione, inappetenza e nausea.

 

Come migliorare l’assorbimento del calcio?

Per facilitare l’assorbimento del minerale è buona norma esporsi spesso al sole, consumare alimenti ricchi di Vitamina D, fosforo e lattosio, assumere probiotici e prebiotici che agiscano a livello della flora batterica intestinale solubilizzando i sali di calcio e svolgere un’attività fisica costante per sollecitare le ossa ad accumularne di più.

 

Dove si possono comprare gli integratori di calcio?

Questi supplementi alimentari sono facilmente reperibili in farmacia, nelle erboristerie e a volte anche nei supermercati sotto casa. Tuttavia, chi preferisce confrontare i prezzi delle varie formulazioni prima dell’acquisto, potrebbe eventualmente dare un’occhiata alle numerose offerte presenti sui siti online.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI