Come assumere l’integratore di fenilalanina 

Ultimo aggiornamento: 30.01.23

 

Gli integratori di fenilalanina si possono presentare in due forme diverse: quella più comune è in capsule da 500 o 750 mg, mentre quelli per la cura della pigmentazione sono solitamente delle pomate da spalmare.

L’assunzione di questi prodotti può variare in base alla quantità contenuta nelle capsule e alla loro posologia, quindi vi consigliamo sempre di leggere il foglietto illustrativo e di seguire sempre le dosi consigliate, in quanto un abuso può portare effetti indesiderati piuttosto spiacevoli.

Integratori in capsule

L’assunzione degli integratori in capsule è molto semplice, non dovrete fare altro che prendere una capsula e ingerirla aiutandovi con un bicchiere d’acqua.

Solitamente gli integratori alimentari si assumono una o massimo due volte al giorno in base al trattamento, possibilmente lontani dai pasti. 

I prodotti contenenti fenilalanina e gli altri aminoacidi essenziali, vengono usati solitamente per lo sport o per la palestra, quindi spesso ne viene consigliata l’assunzione prima dell’allenamento per favorire l’aumento di massa muscolare, o post-allenamento per un miglior recupero delle microlesioni.

Anche in questo caso la posologia può variare in base al tipo di integratore, quindi leggete sempre le istruzioni.

 

Integratori in pomata

La fenilalanina stimola la produzione di melanina, quindi viene usata anche per curare le malattie che possono portare alla ipopigmentazione e alla creazione di macchie bianche sulla pelle.

Gli integratori in pomata sono considerati dei veri e propri medicinali, quindi è bene farsi consigliare dal proprio medico prima di comprarne uno.

Solitamente questi prodotti si applicano sulle parti interessate della pelle qualche minuto prima di esporla al sole, in modo da lasciare che la fenilalanina contenuta agisca al meglio. 

 

Cosa fare in caso l’integratore non faccia effetto

Se l’integratore non ha alcun effetto immediato dopo aver esaurito l’intera confezione, non vi conviene comprarne una nuova e spendere altri soldi.

Gli effetti infatti possono cambiare da persona a persona, quindi è inutile abusare di un prodotto che non funziona per il vostro organismo perché potreste rischiare di incorrere in effetti indesiderati.

Avrete una maggiore possibilità di beneficiare degli integratori con uno stile di vita sano ed equilibrato, specialmente nella dieta. 

Cosa fare in caso di effetti collaterali

Se dopo l’assunzione degli integratori di fenilalanina avvertite nausea e spossatezza o iniziate a soffrire di emicranie e problemi gastrointestinali allora dovete interrompere immediatamente il trattamento e consultare il vostro medico.

In generale non c’è niente da temere, si tratta di effetti temporanei che si possono curare semplicemente interrompendo l’assunzione dell’integratore e prendendo qualche medicinale per contrastarli.  

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI